sinergiasostenible.org
Nuove ricette

8 cose che non dovresti mai mettere in lavastoviglie

8 cose che non dovresti mai mettere in lavastoviglie



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Alcuni tipi di metalli e oggetti in vetro sono troppo delicati per un lavaggio potente

8 cose che non dovresti mai mettere in lavastoviglie

La maggior parte di noi considera chiunque abbia una lavastoviglie estremamente fortunato. Molte persone cercano appartamenti e case con lavastoviglie già installate. La facilità e la comodità di caricare e spingere "su" è di gran lunga migliore rispetto allo strofinamento e all'ammollo, ma alcuni tipi di metalli e oggetti di vetro sono troppo delicati per un lavaggio elettrico.

L'alta temperatura e il detersivo aggressivo nella lavastoviglie possono rovinare e sbiadire determinati tipi di questi bicchieri, pentole e padelle. La lavastoviglie ha un effetto simile su altri tipi di utensili, posate e posate. Per alcuni utensili da cucina, è meglio estrarre i guanti di gomma e strofinarli.

Le padelle in ghisa sono uno dei migliori investimenti in cucina in circolazione, ma dopo una buona scottatura di carne, possono utilizzare una buona pulizia. Queste pentole schizzinose, tuttavia, non hanno posto nella lavastoviglie, specialmente se rompi la banca comprando un elegante forno olandese.

Prima di caricare la lavastoviglie e premere il pulsante di accensione, assicurati di non avere nessuno di questi o altri articoli speciali inclusi. Dopo aver investito i soldi in questi strumenti, è meglio prendersene cura correttamente. Verificare sempre con il produttore e leggere i manuali di istruzioni su qualsiasi utensile da cucina o utensile che si acquista. Nel frattempo, questo elenco è una buona risorsa per decidere cosa tralasciare.

Coltelli affilati

I coltelli affilati si smussano più velocemente quando vengono sottoposti al ciclo della lavastoviglie. Inoltre, possono accumulare ammaccature e ammaccature da altri oggetti. Lava invece i coltelli a mano, facendo attenzione a non tagliarti sulla lama.

Padelle antiaderenti

La superficie antiaderente della padella può essere lavata via dopo diversi cicli in lavastoviglie. È meglio lavarli a mano per mantenere intatta la superficie antiaderente.

Clicca qui per vedere più cose che non dovresti mai mettere in lavastoviglie

Emily Jacobs è l'editor di ricette di The Daily Meal. Seguila su Twitter @EmilyRicette.


13 cose che non dovresti mai mettere in lavastoviglie

Le lavastoviglie sono state una benedizione quando hanno iniziato a spuntare nelle case negli anni '50. Finalmente! Un modo rapido per affrontare una grande quantità di piatti sporchi. Ma per quanto li amiamo, non sono un toccasana e alcuni articoli hanno bisogno di un buon lavaggio a mano vecchio stile. Ecco cosa vogliono che tu tenga lontano dal ciclo di risciacquo i professionisti della pulizia del Good Housekeeping Institute:

1. Una padella in ghisa

Sai come devi condire la tua padella prima di usarla? Bene, quando lo metti in lavastoviglie, stai praticamente annullando tutto quel duro lavoro. Invece, sciacqualo in acqua tiepida (senza sapone!) o strofinalo con sale.

2. Qualsiasi utensile in legno

L'acqua calda e il calore per l'asciugatura sono troppo aggressivi per i cucchiai, le spatole o qualsiasi altro strumento con sopra del legno. Il materiale potrebbe deformarsi e perdere la sua forma, rendendolo inadatto per essere mescolato.

3. I tuoi taglieri in legno

Come i cucchiai di legno, l'acqua calda farà opacizzare e forse deformare la finitura della tua tavola di legno preferita, afferma Carolyn Forte, direttrice del laboratorio di pulizia presso il Good Housekeeping Institute. Invece, usa una miscela di 3/4 di tazza di candeggina al cloro e 1 litro d'acqua per pulirlo.

4. I piatti vintage di tua nonna

Se ti è stato regalato il vasellame di famiglia quando ti sei sposato, fai attenzione a non esporlo all'acqua calda e ai detersivi che possono consumare qualsiasi rifinitura dorata o dettagli dipinti a mano.

5. Il tuo spremiaglio

Accelerano la cena, ma dovrai rallentare per pulirli. Poiché l'aglio è appiccicoso in forma di pasta, i suoi pezzi rimangono bloccati nelle fessure. Lava il tuo a mano per assicurarti che sia completamente immacolato per la tua prossima sessione di preparazione del pasto.

6. Una tazza termica

Alcune tazze da viaggio più recenti sono lavabili in lavastoviglie, ma per altre la tua lavastoviglie distruggerà l'isolamento, avverte Sharon Franke, direttore del Kitchen Appliances and Technology Lab presso il Good Housekeeping Institute.

7. Bottiglie con ancora le etichette

Se vuoi conservare il tuo vasetto di marmellata, assicurati di rimuovere prima l'etichetta di carta e gli eventuali residui di adesivo & mdash quei materiali di solito si staccano nella lavastoviglie e possono rimanere bloccati nel filtro, il che potrebbe causare problemi più seri in seguito (problemi che costa molto di più riparare il barattolo di marmellata).

8. Qualsiasi pentola in alluminio

Secondo Franke, le pentole in alluminio si scoloriranno. (Eek!) Questo vale anche per le cose usa e getta.

9. La tua grattugia

La bontà di formaggio che hai appena spruzzato sopra i tuoi tacos potrebbe essere ancora bloccata nei fori anche dopo un ciclo in lavastoviglie. Usa invece sapone e una spugna per lavarlo a mano e assicurati che il cheddar di oggi non si mescoli con la mozzarella di domani.

10. I tuoi fantasiosi coltelli da chef

Dal momento che la plastica dura della tua lavastoviglie non dovrebbe essere intaccata, dovresti tenere i tuoi coltelli lontano da essa, dice Forte. Ma se la tua lavastoviglie ha un cestello per i coltelli, sei l'eccezione alla regola. Anatra fortunata!

11. Pentole, padelle e tazze di rame

Se ti piace un gustoso Moscow Mule in una tazza di rame tanto quanto noi, sai che metà del fascino è il bel colore della tua tazza. Ma secondo Franke, la durezza della lavastoviglie può opacizzare qualsiasi superficie di rame. Invece, lava a mano tazze, pentole e padelle di rame.

12. Pentole con macchie bruciate

Quindi hai lasciato riposare le patate nel forno un po' troppo a lungo e ora hai una crosta scura e ostinata sulla tua teglia di vetro. Dal momento che ci vorrà un po' di olio di gomito per affrontarlo (più un po' di bicarbonato di sodio!), la lavastoviglie non lo taglierà. Basta rimboccarsi le maniche e mettersi al lavoro.

13. Il tuo cristallo

Tieni la ciotola del punch e i bicchieri molto, molto lontano: l'alta temperatura dell'acqua potrebbe lasciare il cristallo scheggiato, incrinato o opaco. Ma puoi controllare con il produttore e schiacciare un po' di cristallo è lavabile in lavastoviglie. Assicurati solo che sia ancorato saldamente in modo che non scuoti e non si rompa.


Quel thermos di caffè deve essere lavato a mano, mi dispiace. Sebbene alcune nuove versioni siano lavabili in lavastoviglie, la maggior parte dei bicchieri termici si rovinano nella lavastoviglie, afferma Sharon Franke, direttore del Kitchen Appliances and Technology Lab presso il Good Housekeeping Institute. E una buona pulizia lo saprebbe!

Il tuo adorabile coltello da chef da 9 pollici deve essere lavato a mano, asciugato subito e conservato correttamente. Mettere questi coltelli in lavastoviglie può farli smussare più velocemente o addirittura arrugginire. Se hai pagato un sacco di soldi per un bel coltello che usi tutti i giorni, prenditene cura!


Eravamo scettici, nonostante il calore in una tipica lavastoviglie fosse di 170°F.

Abbiamo seguito la ricetta del "Salmone Lavastoviglie" di Blumer e abbiamo preparato salmone e patate come faremmo normalmente: sale e pepe, erbe aromatiche e fettine di limone sul pesce, un filo d'olio d'oliva sulle patate. L'unica modifica che abbiamo fatto è stata quella di tagliare le patate in pezzi davvero piccoli, per assicurarci che si cuocessero.

Una volta preparati gli ingredienti, è arrivato il momento di un passaggio chiave: avvolgere strettamente il pesce e le patate in un foglio di alluminio per assicurarsi che non entri acqua e che non fuoriesca vapore (o succhi di pesce!). Se hai mai cucinato cibi in carta pergamena, il metodo di confezionamento è simile.

I nostri pacchetti fissati, ci siamo diretti verso la lavastoviglie. Blumer consiglia di utilizzare il cestello superiore della macchina e abbiamo persino sentito parlare di una donna incredibilmente efficiente che mette il suo salmone nel cestello superiore, mentre il cestello inferiore è pieno di piatti sporchi. Non volevamo rischiare, quindi la nostra lavastoviglie era vuota, tranne che per le confezioni piene di cibo.

Dopo un normale ciclo di due ore, abbiamo aperto i pacchetti per scoprirli. pesce poco cotto e patate quasi crude.

Se dovessimo riprovare, proveremmo un ciclo più lungo e più intenso in lavastoviglie. Ma siamo onesti: perché cucinare la cena in lavastoviglie quando puoi usare solo un forno?


L'acqua molto calda nelle lavastoviglie può macchiare la superficie dell'alluminio e i detersivi aggressivi possono opacizzare la finitura. Anche se non ti interessa danneggiare l'aspetto delle fragili teglie usa e getta in alluminio, non metterle in lavastoviglie perché possono segnare gli oggetti vicini mentre si muovono durante il ciclo di lavaggio. D'altra parte, alcune pentole in acciaio inossidabile possono andare in lavastoviglie: assicurati di controllare le istruzioni del produttore e sciacquare bene le pentole e le padelle se non hai intenzione di avviare immediatamente la lavastoviglie.

L'acqua molto calda può deformare o rompere il legno e danneggiare la finitura su taglieri e utensili in legno con manici in legno: lavare solo a mano.

Imparentato

Home Come pulire a fondo il tagliere con due semplici ingredienti


23 cose che non sapevi che la tua lavastoviglie potesse fare e 2 "trucchi" che non dovresti mai provare

Se hai usato la lavastoviglie solo per pulire piatti e utensili, non ne stai sfruttando appieno il potenziale. Ecco 23 modi aggiuntivi per mettere in funzione l'elettrodomestico da cucina di base e due trucchi sbagliati per la lavastoviglie che dovresti assolutamente evitare.

1. CUCINARE IL SALMONE.

È l'uso più efficiente della tua lavastoviglie? Probabilmente no. Ma è un esperimento divertente. Secondo questo Veramente semplice ricetta, basta condire due filetti di salmone con olio d'oliva, succo di limone o lime, sale e pepe, quindi sigillarli in due buste di alluminio ermetico. Metti i pacchetti nel cestello superiore della lavastoviglie ed esegui un normale ciclo (senza sapone), quindi rimuovi e goditi il ​​tuo pesce senza problemi.

2. PRODOTTO DI RISCIACQUO.

La prossima volta che porti a casa una grande quantità di frutta e verdura dal negozio o dal mercato contadino, non perdere tempo a pulire ogni singolo pezzo. Risciacquali invece in lavastoviglie. Metti gli oggetti più fragili come pomodori e pesche sul ripiano superiore e lancia i prodotti più studiati come patate e meloni sul ripiano inferiore. Imposta la lavastoviglie a freddo e poi esegui un ciclo di risciacquo, senza bisogno di detersivo.

3. VERDURE AL VAPORE.

fijngenoegen + Co ha testato coraggiosamente questo trucco per cucinare in lavastoviglie per te: metti le verdure tritate - fagiolini e asparagi funzionano particolarmente bene - in un barattolo di vetro, quindi aggiungi una tazza d'acqua. Condisci con erbe, spezie, burro o limone, quindi sigillalo. Metti il ​​barattolo sul cestello superiore della lavastoviglie ed esegui un ciclo normale. Dovresti avere verdure gustose e perfettamente condite quando la lavastoviglie è pronta.

4. PULIRE I PENNELLI PER IL TRUCCO.

Non perdere tempo cercando di estrarre a mano tutto il prodotto accumulato dai pennelli per il trucco. Invece, mettili nel caddy o nel vassoio dell'argenteria della tua lavastoviglie circa una volta al mese per rimuovere la sporcizia secca. Questo metodo funziona anche con tagliaunghie, spazzole per capelli e pettini.

5. PULIRE LA TASTIERA DEL COMPUTER.

Potresti voler salvare questo per una vera emergenza di pulizia, ma fonti come CNET affermano che molte tastiere di computer possono essere tranquillamente inviate al lavaggio per rimuovere lo sporco appiccicoso. (Anche NPR ha dato un pollice in su alla tecnica.) Alcuni non lo fanno da tenere a mente: non usare sapone, non usare acqua calda, non mettere nient'altro in lavastoviglie e non usare il ciclo di asciugatura riscaldato. E una volta che la tastiera è stata lavata, assicurati di lasciarla asciugare completamente all'aria, per un massimo di tre giorni, prima di riutilizzarla.

6. MANTENERE IL CIBO IN CALDO.

Hai bisogno di mantenere caldo il cibo cotto mentre qualcos'altro occupa il tuo forno? La tua lavastoviglie può fare il lavoro. Basta usare il ciclo di riscaldamento/asciugatura senza acqua e il cibo rimarrà tostato fino a quando non sarai pronto per essere mangiato.

7. RISCALDA I TUOI PIATTI.

Lo stesso trucco vale per i tuoi piatti. Se vuoi mantenere i piatti caldi prima di servirli, mettili in lavastoviglie con il ciclo di riscaldamento/asciugatura attivato. Alcune lavastoviglie hanno anche un'impostazione specifica per il riscaldamento dei piatti.

8. CREA STOCCAGGIO SOTTO IL LETTO.

Quando la tua lavastoviglie andrà finalmente in quel grande magazzino di elettrodomestici nel cielo, non buttarla via. Il Tuttofare di famiglia vuole che tu sappia che il cestello inferiore con ruote può rotolare sotto un letto per creare spazio di archiviazione facilmente accessibile.

9. REALIZZARE UN NASTRO O UN ORGANIZZATORE DI FILO.

Ecco un altro ottimo uso per le parti una volta che il macchinario della lavastoviglie stesso morde la polvere: capovolgi il cestello superiore su un lato, quindi montalo nella tua stanza artigianale. Secondo l'editorialista di consigli per la casa Heloise, i rebbi che tengono in posizione i bicchieri sono perfetti anche per contenere qualsiasi cosa su una bobina. Se non disponi di forniture artigianali da organizzare, il rack può essere utilizzato anche per appendere gli attrezzi in un garage o in una casetta da giardino.

10. ROBA DISINFETTATA.

Dai blocchi ricoperti di batteri e dalle statuine di plastica dei bambini ai giocattoli da masticare ricoperti di bava dei tuoi animali domestici, la lavastoviglie è l'ideale per degerminare i giocattoli. Metti i giocattoli più grandi sul cestello inferiore, i giocattoli medi sul cestello superiore e i giocattoli piccoli nel cestello delle posate. Per evitare incidenti strazianti, assicurati di utilizzare un ciclo di lavaggio leggero ed evita l'opzione di asciugatura riscaldata, che potrebbe sciogliere i giocattoli di plastica.

11. CONTENERE LO SPRAY DI COTTURA.

La prossima volta che devi rivestire una teglia con uno spray da cucina, usa la porta della lavastoviglie come protezione. Apri completamente lo sportello della lavastoviglie e tieni il piatto sopra di esso mentre spruzzi, e l'inevitabile spruzzo eccessivo finirà sulla porta invece che su tutta la cucina. L'interno della porta verrà lavato accuratamente la prossima volta che laverai i piatti, quindi non è necessario pulire il disordine. (Ma assicurati che i piatti all'interno siano sporchi, o finirai per sporcare di olio i piatti puliti.) Lo stesso trucco funziona anche per misurare gli ingredienti in polvere disordinati come la farina.

12. CUCINA LE LASAGNE.

Come Miti da sfatare e Alton Brown ha dimostrato che è è totalmente possibile fare un'intera lasagna in lavastoviglie. Avrai voglia di abbandonare la tua teglia per qualcosa di un po' più a tenuta stagna, però: PartSelect consiglia di disporre le lasagne direttamente su un foglio di alluminio, quindi piegarlo saldamente. Certo, puoi cucinare una lasagna molto più velocemente nel tuo forno e cucinare i noodles in lavastoviglie non produrrà una superficie croccante. Ma i tuoi familiari alzeranno sicuramente le sopracciglia quando metti "lasagne in lavastoviglie" nel menu della settimana.

13. PREPARA LE CODE DI ARAGOSTA SENZA SFIDE.

La ricetta di Sporkful per l'aragosta in lavastoviglie è semplicissima. Tutto quello che devi fare è tagliare a metà una coda di aragosta svenata e sgusciata, quindi metterla in un barattolo di vetro sigillabile con un bastoncino (sì, un intero bastoncino) di burro non salato. Invialo attraverso un ciclo di lavaggio, quindi goditi l'aragosta saporita e che si scioglie in bocca.

14. CREA UN LETTO DA GIARDINO SOLLEVATO.

Invece di buttare via la lavastoviglie quando si avvicina alla fine del suo ciclo di vita, porta tutto fuori, riempilo di terra e coltiva delle verdure nella vasca. (Queste istruzioni sono per un vecchio frigorifero, ma funzioneranno anche per altri elettrodomestici vuoti.)

15. LAVARE SCARPE E CAPPELLI.

Dai berretti da baseball macchiati di sudore alle scarpe incrostate di fango e alle infradito sabbiose, puoi gettare un sacco di vestiti in lavastoviglie. Basta non lavare le scarpe sporche insieme a i tuoi piatti

16. Avocado MATURATI.

Un addetto di un ristorante su Metafilter ha rovesciato i fagioli sul trucco del suo datore di lavoro per gli avocado a maturazione forzata: gettali sul cestello superiore della lavastoviglie per un ciclo.

17. ORGANIZZARE GLI UTENSILI PER LA SCRITTURA.

Quando getti la tua vecchia lavastoviglie, tieni il cestello rimovibile per le posate. È ottimo per ordinare matite, pennarelli, pastelli e altre forniture per arti e mestieri.

18. OTTIENI LUCENTEZZA DEI TUOI HUBCAPS.

Invece di accucciarti e cercare di raschiare a mano tutta la sporcizia dai coprimozzi, rimuovili dall'auto e mettili invece sul cestello inferiore della lavastoviglie, preferibilmente senza i piatti.

19. PULISCI I TUOI FIORI FINTI.

La composizione floreale in plastica diventa un po' polverosa? Certo, potresti spolverare ogni singolo petalo o potresti semplicemente buttare tutto sul cestello superiore della lavastoviglie e chiamarlo buono.

20. REALIZZARE UNA CABINA DI VERNICIATURA A SPRUZZO.

Quando rimuovi una lavastoviglie vecchia o rotta, puoi utilizzare la vasca a forma di scatola per progetti di verniciatura a spruzzo nel tuo garage o capannone. Spruzza tutto ciò che stai dipingendo all'interno della vasca e conterrà la nebbia sottile contenuta, impedendole di ricoprire le aree che non avevi intenzione di dipingere.

21. COSTRUISCI UN GENERATORE A MANOVELLA.

Se la tua lavastoviglie muore ma il motore è ancora funzionante, potrebbe solo aiutarti a sopravvivere all'apocalisse degli zombi o, più probabilmente, aiutarti a caricare i tuoi dispositivi elettronici mentre sei in campeggio. Se sei pratico, trasformare il motore in un piccolo generatore piuttosto potente come questo è un gioco da ragazzi.

22. ASCIUGA I TUOI PIATTI LAVATI A MANO.

Se stai lavando i piatti a mano, non è necessario che la pila di piatti puliti ingombra la tua cucina in seguito. Lasciali nella lavastoviglie vuota ad asciugare all'aria. Puoi eseguire il ciclo di asciugatura o semplicemente aprire la porta e lasciarli aerare in modo naturale. (Suggerimento bonus: se hai bisogno che la tua lavastoviglie asciughi un carico completo di piatti più velocemente del solito, c'è un trucco per questo: si asciugheranno più velocemente se apri lo sportello della lavastoviglie durante il normale ciclo di asciugatura.)

23. PULISCI LE CHIAVI DI CASA.

Probabilmente non hai mai lavato le chiavi (o pensato di lavarle), ma ammettiamolo: sono disgustose fabbriche di germi. Le chiavi toccano molte superfici diverse, sbattono nella borsa o nelle tasche, cadono a terra, vengono spinte nelle serrature e molto altro ancora. Chissà con quali brutte cose sono entrati in contatto? Per pulirli, basta rimuovere eventuali portachiavi, carte fedeltà o altri oggetti che non dovrebbero bagnarsi, quindi gettare le chiavi in ​​lavastoviglie, portachiavi e tutto il resto. Assicurati di asciugarli accuratamente in seguito per evitare che si arrugginiscano.

Tuttavia, mentre ci sono molte cose che puoi fare con la tua lavastoviglie, ci sono anche un paio di cose che davvero, davvero non dovrebbe Tentativo:

24. NON UTILIZZARLO PER LO STOCCAGGIO A TENUTA D'ACQUA.

Potresti aver visto questo cosiddetto "trucco utile" online durante i recenti uragani, ma solo perché una lavastoviglie può trattenere l'acqua, non significa che la terrà fuori. In caso di maltempo, la lavastoviglie potrebbe aprirsi, inzuppando tutto ciò che hai sigillato all'interno.

25. NON USARLO PER SIGILLARE I BARATTOLI.

Piuttosto che usare il solito metodo del bagno d'acqua, alcuni inscatolatori casalinghi suggeriscono di lanciare barattoli pieni in lavastoviglie per sigillare i coperchi e uccidere i batteri nocivi. Ma in realtà non è una tecnica di inscatolamento sicura, dal momento che la temperatura nella lavastoviglie non è abbastanza alta da uccidere adeguatamente i microrganismi. Attenersi invece all'ebollizione.


Usa questa strategia di caricamento della lavastoviglie per piatti super puliti

Cominciamo con un po' di lavastoviglie 101. Il cestello superiore è per oggetti concavi come ciotole, tazze, bicchieri, posate grandi e utensili da portata. Non vuoi che utensili grandi cadano attraverso il cestello inferiore e blocchino i bracci irroratori della lavastoviglie. Il cestello superiore è anche il luogo in cui caricare la plastica lavabile in lavastoviglie, per evitare che si deformi o si sciolga a causa dell'elemento riscaldante. Il cestello inferiore è per piatti, taglieri, pentole, piatti da portata e posate.

La direzione in cui sono rivolti i tuoi piatti fa la differenza nella loro pulizia. Per le ciotole sul ripiano superiore, quelle nella parte anteriore devono essere rivolte verso il retro e quelle nella parte posteriore devono essere rivolte in avanti. Questo allineamento sfrutta al massimo il design della tua lavastoviglie consentendo alla massima quantità di acqua di raggiungere i piatti sporchi. Allo stesso modo, i piatti sul cestello inferiore diventeranno più puliti se sono tutti rivolti verso il centro del cestello. Sbagliare piatti grandi e piccoli aiuterà anche lo spruzzo d'acqua e il detersivo a raggiungere tutto lo sporco e il grasso

Taglieri, piatti e altri pezzi di grandi dimensioni lavabili in lavastoviglie vengono caricati verticalmente lungo i lati o sul retro del cestello inferiore per evitare di bloccare gli spruzzi d'acqua. Un'eccezione sarebbe per casseruole e altri utensili da forno con pasticci cotti. Questi devono essere posizionati a faccia in giù sul cestello inferiore per una pulizia ottimale. Perderai un po' di spazio e bloccherai alcuni spruzzi, ma le tue teglie più sporche risulteranno lucide e pulite.

In genere, il portautensili si trova sul cestello inferiore della lavastoviglie. Se non lo è, considera di spostarlo lì per posate più pulite. Potrebbe sembrare logico caricare forchette, cucchiai e coltelli in scomparti separati, ma mescolandoli insieme otterrai utensili più puliti. Soprattutto i cucchiai tendono a “annidarsi” tra loro, rendendo più difficile per getti d'acqua e detersivo per piatti raggiungere l'intera superficie dell'utensile. Per motivi di sicurezza, la maggior parte dei principali produttori di lavastoviglie concorda sul fatto che caricare i coltelli con le lame abbassate sia la pratica migliore.

Il che ci porta a un terzo dibattito sulla lavastoviglie: dovresti caricare gli utensili, oltre ai coltelli, con i manici verso il basso o verso l'alto? Questo dibattito non ha un chiaro vincitore perché entrambe le parti fanno punti validi. La folla dei "maniglie verso il basso", incluso Kenmore, afferma che è meglio caricare forchette e cucchiai con i manici rivolti verso il basso per una pulizia superiore. MA. LG, Bosch e altri del campo “handles up” consigliano di caricare le forchette con le maniglie sollevate per gli stessi motivi di sicurezza dei coltelli.

Un consenso comune è che forchette e cucchiai escano più puliti se vengono caricati con le maniglie abbassate. Una terza opzione meno nota è quella di mescolare le cose e caricare alcune forchette e cucchiai con i manici verso il basso e altri con i manici verso l'alto. Indipendentemente da come carichi i tuoi utensili, se segui gli altri suggerimenti e trucchi qui, quelle forchette e quei cucchiai dovrebbero uscire perfettamente puliti.


Tappetino yoga

Non pensa troppo a quanto si sporca il tuo tappetino da yoga: mani, piedi, polvere, sporco, sudore. Grossolano.

Come pulirlo: Aggiungere due gocce di olio dell'albero del tè, un agente antibatterico e antimicotico naturale, all'acqua in un flacone spray e pulire dopo ogni utilizzo. E la maggior parte può anche resistere a un giro in lavatrice.


Ecco cosa può rovinare la tua lavastoviglie

“La lavastoviglie è progettata per pulire piatti, bicchieri, posate, pentole e padelle. Questo è tutto", afferma Larry Ciufo, l'ingegnere che supervisiona i test delle lavastoviglie di Consumer Reports.

"Il grasso di parti di automobili o parti di macchine può ostruire il sistema di lavaggio e, una volta intasato, l'acqua non può circolare per pulire i piatti", afferma Ciufo. “Un parziale intasamento permette all'acqua di circolare. Ma questo significa anche che il grasso può ricircolare attraverso il sistema, persino sui piatti".

Peggio ancora, la tua lavastoviglie non durerà a lungo. Le parti dei macchinari, insieme agli strumenti utilizzati per la verniciatura, le riparazioni auto e il giardinaggio, sono gli esempi più comuni di oggetti posti nella lavastoviglie che possono abbreviarne la vita, secondo Joseph Spina, portavoce di Electrolux, che produce lavastoviglie Electrolux e Frigidaire.

E poi ci sono i delinquenti meno evidenti. Un contenitore di plastica va in lavastoviglie, quindi si scioglie e i pezzi possono rompersi e finire nel filtro, danneggiandolo. Le etichette sui barattoli si staccano durante un ciclo e possono ostruire il sistema di lavaggio, afferma Jeff Beck, product manager della lavastoviglie per Kenmore.


Assolutamente no

Non mettere mai questi alimenti nel tritarifiuti perché possono danneggiarlo o causare l'intasamento dello scarico.

Ossatura: Ossi molto piccoli come lische di pesce possono andare bene in un tritarifiuti, ma la maggior parte delle ossa sarà un problema. Sono molto difficili da macinare e Consumer Reports afferma che anche se sono macinati, possono finire sul fondo di alcuni tubi, causando un potenziale blocco.

Cipolla: Questo è molto specifico. La pelle esterna cartacea va bene per essere gettata nello smaltimento dei rifiuti e la maggior parte dell'interno della cipolla va bene. Tuttavia, il primo strato sotto la pelle esterna cartacea, lo "strato sottile e umido che viene spesso rimosso prima che la cipolla venga tritata", secondo Family Handyman, è abbastanza sottile da poter passare attraverso lo smaltimento. Può quindi incunearsi nello scarico, intrappolando gli alimenti che vengono dopo di esso, causando un intasamento.

Alimenti fibrosi: Alimenti come il sedano, le bucce di mais, le bucce di banana, gli asparagi e la zucca hanno fili fibrosi che, secondo Drano, possono avvolgersi attorno alle lame del tritarifiuti e renderli difficili da girare.

Bucce di verdure: Allo stesso modo, le bucce di verdure come le bucce di patate e carote possono creare una pasta densa che può accumularsi sulle lame, afferma Expert Plumbing Service. Se riescono a superare le lame, possono creare accumuli sulla parete dei tubi. Se stai sbucciando più di una o due verdure, fai attenzione e getta le bucce nel compost o nella spazzatura.

Pasta, riso, fagioli e avena: Questi alimenti continuano ad espandersi mentre assorbono l'acqua e anche i piccoli pezzi possono continuare ad espandersi se vengono catturati nello scarico, causando un intasamento secondo Angie's List.

Pozzi e semi: I noccioli di frutti come pesche o avocado non dovrebbero andare nel tritarifiuti. Expert Plumbing Services suggerisce di pensarli come faresti con il legno, che non metteresti a disposizione, giusto? Neanche i semi dovrebbero cadere, compresi i chicchi di popcorn. Di solito ci sono dei chicchi non spuntati in ogni ciotola di popcorn, quindi non gettarli nello smaltimento.

conchiglie: Ostriche, vongole, cozze e altri frutti di mare non vanno mai gettati nella spazzatura. Semplicemente non può gestirli.

Grasso e olio: Il tuo tritarifiuti andrà bene se ci metti questi grassi, ma i tuoi tubi no. Si accumuleranno e causeranno intasamenti. I grassi che riescono a passare attraverso i tubi possono finire per causare grossi problemi al sistema fognario pubblico sotto forma di un fatberg, un grosso pezzo di grasso che ostruisce le fogne che è pieno delle cose che gettiamo nel water come salviette e pannolini.


Cosa conservare sotto il lavello della cucina

Strumenti di organizzazione

Anche se questi potrebbero non essere considerati oggetti che necessitano di spazio di archiviazione, di per sé, gli strumenti che probabilmente già utilizzi per l'organizzazione della cucina sono essenziali per mantenere il tuo mobiletto sottolavello in perfetta forma. Puoi usare cose come vassoi estraibili, tiranti (per appendere flaconi spray) e persino ganci a S o cestini come soluzioni organizzative poco costose, dice Underwood.

Se vuoi rendere le cose ancora più semplici, prendi alcuni contenitori o vaschette di plastica per tenere insieme le tue provviste, dice Pollak. 𠇌on i contenitori, puoi estrarre l'unità nel suo insieme e pulirla facilmente sotto,”, dice. Assicurati di far passare i contenitori in lavastoviglie alcune volte all'anno. L'uso di contenitori trasparenti ti consente anche di vedere facilmente quali articoli sono quasi esauriti, in modo da poter fare scorta prima che finiscano.

Un tappetino assorbente

Prima di rimettere i prodotti sotto il mobile, considera di stendere un tappetino sul fondo che possa trattenere un po' d'acqua in caso di perdite. "Questo protegge i mobili e previene la formazione di muffe dovute a perdite nella cavità da sotto e dietro il lavello", afferma David Schneider, un designer di interni residenziale con sede a St. Louis.

Prodotti per la pulizia

Ci sono alcuni elementi essenziali che dovresti sempre avere a portata di mano. Questi includono aceto distillato o detergente, sapone per i piatti Dawn (oltre a lavare pentole e padelle, puoi anche usarlo direttamente sugli armadietti per rimuovere il grasso accumulato) e Bar Keepers Friend, dice Pollak. Sotto il lavello della cucina c'è ovviamente anche un comodo posto dove riporre spugne, spazzole per la pulizia e spazzoloni. Assicurati di sostituirli spesso, poiché sono una delle cose più germi della tua cucina (lordo) sì, pulire la spugna è una cosa.

Un piccolo estintore

Questa è una precauzione di sicurezza in caso di incendio di grasso che (si spera) non dovrai mai usare. 𠇊nche se è raro averne bisogno, è meglio averlo a portata di mano— e assicurarsi che sia aggiornato,” Dooley. (Assicurati di tenere traccia di quanto durano gli estintori.)

Uno strumento utile

Sotto il lavandino c'è il posto dove riporre uno di quegli strumenti dalla forma bizzarra usati per sbloccare il tritarifiuti. “inevitabilmente, questo strumento si perde ed è di vitale importanza quando si verifica un inceppamento,” Schneider.