Nuove ricette

Dove mangiare e bere per il Toronto Film Festival

Dove mangiare e bere per il Toronto Film Festival


Toronto è una città ibrida con un forte cuore finanziario mescolato con un sacco di fascino della Città Vecchia. Allo stesso tempo, è una città metropolitana e multiculturale e una città scanzonata e liberale. Ma una cosa che rimane costante è la sua scena culinaria globale. E ogni anno, l'industria cinematografica arriva a Toronto per assistere alle proiezioni, al talk shop e alla manopola del fornello al Toronto International Film Festival. Fortunatamente per loro, e tu, più tempo trascorri a Toronto, più tempo hai per provare la cucina da leccarsi i baffi che abbonda. Se stai per vedere El Bulli: cucina in corso o per ascoltare le ultime novità di Brad Pitt, ecco le nostre scelte per mangiare deliziosi durante il Toronto Film Festival (e oltre).

Colazione: Per una colazione veloce a base di caffè e pasticceria, Balluchon è assolutamente da provare. Il piccolo caffè sfoggia pareti in mattoni a vista e tavoli in legno chiaro sia all'interno che all'esterno e offre piatti classici del caffè - caffè del commercio equo, tè, croissant, bagel - fatti davvero bene. Dal momento che il festival dura un fine settimana, tuttavia, il brunch da Wish potrebbe essere d'obbligo.

Qualsiasi fedele fan del brunch apprezzerà il menu di Wish. La banda è tutta lì: avena tagliata in acciaio, muesli con yogurt, uova alla Benedict, challah french toast. Oltre a ciò, un panino alla Nutella grigliato con composta di lamponi, una Charlotte di uova (uova in camicia, salmone affumicato, porri e fonduta di parmigiano) e una "frittata del fine settimana" saranno sicuramente nuovi punti fermi.

Il pranzo: Informale e familiare, la Pizzeria Libretto serve pizze in stile napoletano a una folla vivace di amanti del pranzo. È elegante con accenti di legno e metallo dappertutto e il menu è semplice: una rucola

e l'insalata di pere potrebbe precedere la classica pizza Margherita o una pizza di melanzane grigliate con basilico e ricotta, e qualsiasi pizza condita con salsicce fatte in casa dovrebbe trovare la sua strada anche sulla tua tavola. Può diventare rumoroso, ma quell'energia vibrante si aggiunge all'esperienza di infilarsi in torte così popolari. (Foto per gentile concessione di Flickr/Qinn)

Spuntino pomeridiano: Poutine ha iniziato come una cosa di Montreal. Ma prima che si facesse strada nel vernacolo culinario di New York, la poutine ha girato tutto il Canada. È una cosa canadese, ora. Per chi non lo sapesse, la poutine è un mucchio di patatine fritte ricoperte di cagliata di formaggio e salsa. Eccentricità come confit d'anatra, tartufo e pancetta hanno trovato la loro strada in nuove versioni, ma una grande versione classica può essere trovata da Craft Burger. (Servono anche hamburger molto amati lì, se hai ancora fame dopo pranzo.)

Per i golosi a Toronto, non andare oltre The Boreal Gelato Company. Un negozio ecologico con ingredienti super freschi, Boreal vende tutto il gelato fatto in casa in gusti come cioccolato alla banana, pistacchio e caramello salato.

Cena: Delux è un po' un'anomalia. Servono un brunch cubano, un pranzo cubano e una cena francese (con un panino cubano). Ma sia che tu stia cercando il sandwich di pollo al lime e achiote durante il giorno o le patatine fritte di notte, sarai soddisfatto dei risultati. Un'impressionante lista di vini lo annaffia e le ciambelle al latticello con crema Chantilly terminano il pasto. L'atmosfera è decisamente rilassata e fresca con tovaglioli a righe, menu sugli appunti e decorazioni industriali.

Bevande: Quello che una volta era un bastione della cucina dal naso alla coda a Toronto è ora anche sede di un classico cocktail bar, che mette a frutto la pratica favolosamente alla moda di miscelatori organici e appena confusi.

The Black Hoof ha subito alcuni recenti lavori di ristrutturazione solo per riaprire come lo stesso famoso ristorante (vale la pena andare anche a cena) insieme a un nuovo cocktail bar che serve drink come un Kentucky contro il Marocco (bourbon di ribes/uva passa, menta, succo di lime e spezie marocchine) e un serio Manhattan. Scegli un drink dopo cena per iniziare la serata con uno zoccolo da leccarsi i baffi (ehm, piede). (Foto per gentile concessione di Flickr/Sifu Renka)

Dormire: Prenota una camera all'elegante e nuovo Thompson Toronto e fai un tuffo nella loro piscina sul tetto. O la primavera per il più piccolo, più rilassato The Drake Hotel, dove vecchie poltrone in pelle occupano stanze fresche con accenti verde scuro e legno.


TIFF Hot Spot 2018

Quando il 21 agosto è stato rivelato il programma del film TIFF, è iniziata la febbre dei festival. Ora che l'elenco di partecipanti confermati di A-list di quest'anno ha iniziato ad arrivare - Julia Roberts, Ryan Gosling, Nicole Kidman e Bradley Cooper tra loro - l'eccitazione sta crescendo verso quella nota febbre. E alla fine di una lunga giornata di lavoro nel circuito della stampa, i luminari di Hollywood sono (per lo più) proprio come noi: vogliono visitare nuovi ristoranti, sorseggiare cocktail in bar chic e banchettare con cibo squisito. Ecco dove trovarli a bere e cenare tutta la notte. Se vai a strofinare le spalle, vestiti per impressionare, a volte quando sembri la parte, le folle hanno un modo di separarsi.

NEL SPESSORE DI ESSO
Il cuore pulsante del festival è il TIFF Bell Lightbox e, naturalmente, le aree circostanti sono piene di luoghi di ritrovo di celebrità come i locali preferiti come la discreta Soho House, lo storico Windsor Arms Hotel, il Ritz Bar al Ritz-Carlton e Montecito, Il ristorante di Ivan Reitman (se i muri step-and-repeat sono fuori, le stelle sono dentro). Ma una serie di locali rinfrescanti in giro per la città include l'Oretta del famoso chef David Rocco, con la sua stanza rosa, bianca e oro instagrammabile e la discreta sala da pranzo privata al piano superiore (pensa: feste cinematografiche VIP). L'hot spot due in uno di Lavelle, amato da Drake - ha anche confermato di partecipare al festival di quest'anno - è sede di un raffinato ristorante e di Le Jardin, il luogo della vita notturna all'aperto. Anche se vai per la vista stellata e il tetto di 13.000 piedi quadrati, potresti rimanere fino a tardi per i cocktail fermarti durante un fine settimana per il frosé di anguria molto adatto all'estate.

BAR NESSUNO
A proposito di alcolici, il Bar di Shangri-La è un centro teatrale ben frequentato: molti attori prenotano in hotel per la corsa del festival, quindi passa anche al loro ristorante Bosk e alla Lobby Lounge da vedere e da vedere. Il ristorante mediterraneo Byblos, che quest'inverno aprirà una nuova sede in Yonge Street, è noto anche per la sua clientela costellata di star (Matt Damon, Casey Affleck e Michelle Williams hanno cenato qui) e vanta un accattivante menu di cocktail ( alle bevande vengono dati nomi come Artichokie Dokie e A Time for Drunken Horses) sviluppati da Wes Galloway. Tieni d'occhio anche il pop-up di Maison Moët in città. La posizione di quest'anno deve ancora essere determinata, ma l'anno scorso stava versando flauti di Moët e Chandon fuori da La Macquette durante il weekend di apertura.

PIÙ LONTANO
Le star non hanno paura di un po' di auto per un locale da chiacchiere. La Palma e La Banane sono due di questi luoghi frizzanti per vedere commensali in incognito che banchettano con gnocchi e branzino fatti in casa in crosta, rispettivamente. Anche Planta potrebbe colpire nel segno per le star vegane come Natalie Portman o Joaquin Phoenix (entrambi saranno in città), e il Broadview Hotel su Queen Street East è in fermento dalla sua ristrutturazione la scorsa estate. I posti a sedere all'aperto in stile giardino si riempiono velocemente e offrono, beh, splendide viste ampie della città. Nell'elegante Yorkville, il famoso storico Thompson Toronto ospita alcuni importanti afterparty cinematografici insieme a serate annuali di alto livello come Intrattenimento settimanaleEvento "Deve List" di ‘. Il grande bar della hall e la famosa lounge sul tetto sono trespoli popolari tutto l'anno per avvistare le stelle durante il TIFF, il caldo si alza. Lo stesso vale per Dbar al Four Seasons a pochi isolati di distanza e la sua brasserie francese al piano superiore, Café Boulud. Siediti al bar del ristorante ONE dell'Hazelton Hotel per assaggiare il suo menu di cocktail e cibo TIFF a tarda notte, sviluppato dal famoso chef Mark McEwan e dallo chef di cucina di ONE Darby Piquette. John Krasinski ed Emily Blunt sono stati avvistati lì negli anni passati anche Pierce Brosnan era noto per essere passato di lì. Quest'anno? Dovrai andare a scoprirlo.

Il Toronto International Film Festival 2018 si svolge dal 6 al 16 settembre. Trova il programma dei film qui.

Leggi il nostro profilo sul direttore artistico del TIFF Cameron Bailey, qui.

Questa storia è stata originariamente pubblicata nell'agosto 2017 ed è stata aggiornata il 31 agosto 2018.


Da dove si trovavano (À Pas Aveugles)

Recensione di film e spettacoli

Da dove si trovavano (À Pas Aveugles)

Evento speciale

Sembra quasi ingannevole chiamare Da dove si trovavano un film sull'Olocausto. Per 15 anni, il regista Christophe Cognet ha dedicato la sua carriera a scoprire come il mondo ha scoperto i campi di concentramento, a scoprire quali eroi hanno rischiato la vita per scattare fotografie clandestine e documentare l'inferno che i nazisti nascondevano al mondo.

Questo non è un film sugli orrori dell'Olocausto, è un film sul viaggio della storia e sulla conservazione della conoscenza. In effetti, le generazioni successive danno quasi per scontato la conoscenza dell'Olocausto, senza considerare il dolore e il coraggio necessari per condividere questo inconfondibile male con il mondo. In un momento in cui lo “scetticismo sull'Olocausto” è in qualche modo in aumento, il ripercorrere il passato di Cognet non è solo senza tempo, ma anche attuale.

Inoltre, come regista, Cognet non incentra il film su se stesso, non rompe mai in monologhi ostentati, come altri documentaristi di grande fama. Invece, lascia che siano gli esperti a guidare il dialogo, lasciando che spieghino le testimonianze storiche con precisione e cura. A questo proposito, Cognet diventa molto il punto di vista del pubblico: un canale passivo ma rispettoso attraverso il quale assorbire la ricerca. È facile da fare, poiché la produzione impiega un approccio stilistico molto downbeat: non c'è una colonna sonora teatrale o una fotografia autocelebrativa – niente per rubare i riflettori lontano dall'argomento pesante. Allo stesso modo, va notato che questo non ha un tono cupo, semmai è etereo e stranamente ipnotico. Con la sua estetica essenziale, il documentario oscilla tra passato e presente senza soluzione di continuità, in un'affascinante dimostrazione di impegno archeologico.

Senza fretta (forse anche languido) nel suo ritmo, Da dove si trovavano è l'equivalente cinematografico di vagare lentamente in un museo ben tenuto. L'impulso non è quello di scoprire qualche rivelazione scioccante, ma piuttosto di ammirare premurosamente il duro lavoro di coloro che registrano e preservano la storia, sia allora che oggi. Naturalmente, questo rallentamento potrebbe essere troppo per gli spettatori occasionali (è letteralmente intenso come può essere guardare le vecchie fotografie), ma per il pubblico con perseveranza è profondamente gratificante.

All'inizio, un giardiniere fa notare all'equipaggio come i lampi di bianco annidati nei campi erbosi siano in realtà frammenti ossei rimasti dai campi di sterminio - esplosioni di storia reclamate dalla natura. Come dice il custode, "Le vittime sono ancora nel terreno". La storia potrebbe essere andata avanti, ma gli orrori sono congelati sul posto. Per fortuna ci sono film come Da dove si trovavano per ricordarcelo.

À pas aveugles (da dove si trovavano) non ha ancora una data di uscita nel Regno Unito.


6 tendenze dei cocktail alla spina per il Toronto International Film Festival

Dai cocktail a base di prosecco alle decorazioni teatrali, i mixologist più famosi di Toronto hanno condiviso le tendenze dei cocktail che i partecipanti al TIFF vedranno quest'anno nei centri dei festival e nelle sedi degli eventi.

La 43a edizione del Toronto International Film Festival inizia giovedì, dando il via a 11 giorni di anteprime di film di alto profilo e appariscenti after-party per celebrità e spettatori. In vista di uno dei più grandi eventi annuali di Toronto, i baristi più importanti del centro nei centri e nei luoghi dei festival si sono preparati per le folle che cercano di assaporare i cocktail speciali del festival, bevande che mettono in luce anche alcune delle più recenti tendenze globali dei cocktail. I mixologist hanno condiviso le tendenze che i partecipanti al festival possono aspettarsi in questa stagione, evidenziate attraverso cocktail che verranno serviti in luoghi come il Montecito Restaurant, il Four Seasons Hotel Toronto e il Soho House Toronto.

Contorni Teatrali

Instagram-friendly assume cocktail classici

Melissa Hart, capo barista del Dbar al Four Seasons Hotel Toronto, ha affermato che i frequentatori del festival dovrebbero aspettarsi di vedere cocktail più classici, con colpi di scena amichevoli dei social media.

"Sto parlando del classico gin Gibsons con cipolle sottaceto fatte in casa e Old Fashioned con miscele di bitter personalizzate o sour realizzati con alcolici infusi di stagione. Questo non solo offre ai baristi la possibilità di mostrare le loro abilità, ma l'opportunità di evidenziare gli aspetti di ciascuno ingrediente e la loro importanza in un cocktail ben bilanciato", ha detto. "Ho creato il cocktail, Rikyu's Harmony, che è un'ode alla cultura giapponese dei contrasti. È un'interpretazione moderna di un whisky sour: whisky, succo di limone, sciroppo e schiuma per imitare la sensazione in bocca dell'albume. Le bevande dal sapore complesso ma comprensibili per il pubblico medio saranno ciò che vincerà le nomination per questa stagione autunnale del 2018".

Cocktail a base di prosecco

Nishan Nepulongoda, capo mixologist del ristorante italiano Sofia, ha affermato che i cocktail che incorporano le bollicine saranno importanti negli eventi del festival.

"A Sofia, una delle nostre bevande più popolari è la nostra Colombina, una combinazione rinfrescante di gin, Aperol, cordiale al miele di pompelmo e zenzero, succo di lime e prosecco. È leggera e croccante, con la familiare bollicina di prosecco che la nostra clientela ama, " disse Nepulongoda. "Prosecco e champagne sono molto più comuni di quanto abbiamo visto negli anni passati, ma penso che rimanga la bevanda celebrativa per eccellenza, perfetta per il festival della nostra città. Che le celebrità siano a Toronto per la prima volta o che tornino per un altro anno , Penso che molti cocktail a base di bollicine verranno sorseggiati negli after-party, nei patii e alle cene VIP. È rinfrescante e divertente, e gli ospiti possono aspettarsi di vedere ancora più prosecco questo autunno".

Cocktail con caffeina

Heather McDougall, capo sommelier e direttore generale del ristorante Montecito, uno dei partner ufficiali dell'ospitalità del TIFF, ha collaborato con lo sponsor del festival Nespresso Canada per creare due cocktail d'autore a base di caffè, che verranno serviti alle prime feste dei film.

"Caffè e cocktail? Sì, per favore", disse McDougall. "Uno dei miei cocktail esclusivi Nespresso TIFF combina Averna Amaro e Madeira per unirsi al cioccolato fondente per un tocco moderno su un classico pick-me-up".

Cocktail sostenibili

"Quest'anno, penso che la spinta più grande sarà la sostenibilità sia nel cibo che nelle bevande, il che significa una maggiore attenzione alla riduzione degli sprechi e all'utilizzo di ingredienti locali", ha affermato Simon Ho, capo barman della Spirit of York Distillery, che utilizza liquori di provenienza locale in tutti i suoi cocktail "Un grande modo in cui questo può essere fatto con una svolta è usare verdure di stagione come barbabietole o zucca invece di frutta per cocktail dal sapore autunnale".

Il cocktail All That Jas include vodka Spirit of York, liquore allo zenzero Domaine de Canton, citronella, succo di limone, tè verde al gelsomino e bitter Szechuan alla fragola.

Profili aromatici complessi

Il team di baristi dell'hotel Thompson Toronto ha notato che i frequentatori di feste possono aspettarsi profili di sapori complessi e cocktail guarniti in modo colorato. Quest'anno l'hotel servirà quattro cocktail ispirati ai film proiettati al festival. Per il film di Steve McQueen vedove, il team ha creato il cocktail What You Sow, che abbina zenzero e vodka al limone con un bicchierino di sciroppo di Guinness.


Questo cocktail è fatto con la terra

Abbiamo pensato che "Terra", un ingrediente elencato nel menu dei cocktail de Il Buco Alimentari e Vineria, fosse solo un eufemismo scherzoso. Sai, forse una marca di oscuro spirito di agave o un cenno sfacciato a uno sciroppo risorto da un libro di cocktail dell'era del proibizionismo. Tranne che non lo è: è vero sporco distillato attraverso un complicato processo scientifico e spruzzato come nota d'accento sopra un drink al gin. Ma, come abbiamo appreso dal bar manager Jon Howard, conferisce al Garden Martini una profondità terrosa ed erbacea, e non è affatto qualcosa di cui essere spaventati. Quindi, sì, è la vera sporcizia di Brooklyn. Howard ha rintracciato il terriccio certificato non contaminante, ha aggiunto un po' d'acqua e ne ha cucinato circa 20 once sous vide per 12 ore. Ha quindi passato il composto attraverso un chinois (un colino conico a maglie fini), quindi due volte attraverso una garza, prima di versare il liquido color ambra in un flacone spray. L'idea è venuta a Howard quando ha congiunto due pensieri apparentemente non correlati. Per prima cosa, voleva inserire nel menu un drink stagionale in stile Martini che si abbinasse alle vibrazioni rustiche del cibo de Il Buco, in un periodo dell'anno in cui le bacche non erano disponibili localmente. Secondo, lui e un amico chef hanno scherzato su


Dove avvistare le celebrità al Toronto International Film Festival

Oltre alle maratone cinematografiche e alle feste di resistenza, il vero sport amatoriale al Toronto International Film Festival è diventato l'avvistamento di celebrità. Con personaggi famosi come Ryan Gosling, Emma Watson, Joseph-Gordon Levitt e Jennifer Lawrence in città, la posta in gioco è più alta che mai!

Fortunatamente, coloro che non hanno accesso VIP a feste esclusive o pass per le proiezioni di gala del festival hanno ancora molte opportunità di vedere alcune star in città, specialmente nelle aree alla moda di Yorkville, Queen West e King West. Ecco alcune buone scommesse su dove individuare le stelle:

Mangiare e bere
Anche le celebrità sono persone che hanno bisogno di nutrire il proprio corpo come chiunque altro. Beh, non del tutto come tutti gli altri, dal momento che molto probabilmente si troveranno nei posti più eleganti di Toronto, come questi:

Sassafraz: questo ristorante dalle tonalità dorate a Yorkville è uno dei preferiti annuali di celebrità come Susan Sarandon e Colin Firth. Mentre sei nel 'cappuccio, fermati.

Uno: il ristorante Yorkville del famoso chef Marc McEwan è una destinazione top per i ricchi e famosi di Toronto. Situato nel lussuoso Hazelton Hotel, sarà particolarmente brulicante di celebrità durante il TIFF.

Brassaii: A pochi passi dal TIFF Bell Lightbox, questo ristorante King West sarà una scelta popolare tra le celebrità che non vogliono allontanarsi molto dalla sede del TIFF.

Sweaty Betty's: Non tutte le celebrità amano i martini fantasiosi e i tacchi alti. Dopo una lunga giornata di conferenze stampa e interviste, trova le star che si rilassano e si godono una birra in questo bar di Ossington. Avventurati lungo la strada per avvistamenti di stelle più probabili.

Drake Hotel: Con una lounge, un bar sotterraneo e un patio sul tetto situato sulla Queen West Strip, sarebbe strano non vedere un volto familiare in questo posto.

Soho House: negli ultimi TIFF, un pop-up della Soho House per soli membri ha attirato una festa costellata di star organizzata da David Cronenberg. Gli ospiti passati hanno incluso George Clooney, Jimmy Kimmel e Keira Knightley! Presto, una Soho House permanente metterà radici accanto allo Shangri La Hotel.

Starbucks: Con tutto il cinema e le feste, le celebrità avranno bisogno di carburante per sopravvivere al TIFF. Sebbene Toronto sia piena di ottimi caffè indipendenti, il 'Bucks sarà sempre una scelta popolare per le star nuove in città, specialmente vicino a Yorkville, al Lightbox e ai teatri vicini.

Dormire
La vita del festival può essere stancante, quindi le celebrità avranno bisogno di un posto comodo dove riposare le loro teste ben curate - e per esercitarsi con attrezzature all'avanguardia e per bere in alcuni dei migliori ristoranti e bar della città. Cattura le celebrità in modalità relax in alcuni di questi punti.

Thompson Hotel: Nomi come David Cross, James Franco e Marion Cotillard possono essere trovati al Thompson, una delle notti più calde di Toronto con un patio sul tetto da urlo e vista sulla città.

Soho Met Toronto: Kitty corner al Thompson e convenientemente situato a pochi isolati di distanza dal Lightbox, questo rifugio glamour sarà un luogo affidabile per avvistare le star mentre vengono accompagnate da una porta all'altra in auto e viceversa.

The Hazelton: Toroniani, tirate fuori il binocolo e accendete i timer della fotocamera. Questo è il posto giusto per trovare celebrità che vanno e vengono da eventi, proiezioni o semplicemente esplorano la città. Jon Hamm, Paul Haggis e Bono sono tutti ex ospiti.

Shopping
Il cielo non voglia che due star indossino la stessa cosa per lo stesso afterparty della prima. Quindi, che si tratti di emergenze del guardaroba dell'ultimo minuto, di un regalo di autocelebrazione per un film ben accolto, o anche solo di un souvenir di Toronto, le celebrità possono probabilmente essere viste abbandonare un po' della loro ricchezza di denaro in questi luoghi.

Holt Renfrew: Praticamente tutti i negozi e le boutique di Yorkville hanno un potenziale di avvistamento di stelle, ma soprattutto è il più grande grande magazzino di fascia alta del Canada a Bloor e Yonge. Nomi come Penelope Cruz, Viggo Mortensen e Elisha Cuthbert e Dion Phaneuf, appena fidanzati, hanno fatto baldoria al TIFF in passato.

Mercato di Kensington: per le celebrità che hanno uno stile più unico e un programma con spazio per la navigazione, i vari negozi vintage di Kensington sono il posto dove andare.

Quando esci a guardare le celebrità, assicurati sempre di mettere in valigia scarpe comode (ma alla moda), molta acqua e la tua carta di credito. Perché una cosa è dirti Sega Ryan Gosling mangia al Sassafraz, ma è un altro dire che stavi bevendo al fianco lui. Buon TIFF!

Golf, tennis e altri sport all'aria aperta da aprire in tutto l'Ontario come parte del piano di riapertura in 3 fasi

Leafs' Tavares dimesso dall'ospedale, fuori 'indefinitamente' con commozione cerebrale dopo uno spaventoso scontro

Hinshaw annuncia nuove regole di quarantena COVID-19 per gli Albertans vaccinati

La lotta al COVID potrebbe tornare ɺl punto di partenza: gli esperti lanciano l'allarme sui vaccini

Questa famiglia ha sradicato la propria vita in Australia per tornare a casa durante la terza ondata di COVID-19 dell'Ontario

Bitcoin finisce la giornata alle corde dopo che la Cina ha bloccato il mining, il trading

NEW YORK/LONDRA (Reuters) - Bitcoin ha esteso le perdite venerdì pomeriggio, scendendo di oltre l'11% dopo che la Cina ha raddoppiato gli sforzi per prevenire i rischi speculativi e finanziari reprimendo il mining e il trading della più grande criptovaluta. Il comitato per lo sviluppo, presieduto dal vice premier Liu He, ha individuato nel bitcoin l'asset di cui ha bisogno per regolamentare maggiormente. La criptovaluta più grande e popolare del mondo ha recentemente ceduto l'11,59% a $ 35.928 dopo aver mantenuto il livello di $ 40.000 per la maggior parte delle sessioni asiatiche e londinesi. Questa è la prima volta che il governo ha preso di mira esplicitamente il mining di criptovalute.

Pochi patteggiamento nei casi di sommossa al Campidoglio degli Stati Uniti mentre i pubblici ministeri sono fermi

Quasi quattro mesi dopo l'attacco al Campidoglio degli Stati Uniti, solo una delle oltre 440 persone accusate si è dichiarata colpevole, segno delle dure condizioni imposte dai pubblici ministeri per i patteggiamento e della resistenza degli avvocati difensori alle loro richieste. Ciò riflette l'alta posta in gioco dei casi derivanti dalla peggiore violenza al Campidoglio nella storia moderna, che ha causato la morte di cinque persone. Funzionari statunitensi hanno suggerito nelle udienze in tribunale che gli imputati potrebbero essere interessati a dichiararsi colpevoli, una mossa che in genere può comportare una condanna più breve.

Perché non ti piace questo annuncio?

Anno DominiMetti una borsa sullo specchietto della tua auto quando viaggi

Trucchi geniali per la pulizia dell'auto I rivenditori locali vorrebbero che tu non lo sapessi

Prezzo di banchina del P.E.I. l'aragosta scende di $ 2 al chilo

Il prezzo dell'aragosta sull'isola è sceso di circa due dollari la libbra rispetto a quando è iniziata la stagione. All'inizio di questo mese, i pescatori vendevano le loro catture a circa $ 8 per le conserve e $ 8,50 per i mercati, i prezzi più alti in circa 15 anni. Charlie McGeoghegan, presidente del Lobster Marketing Board di P.E.I., ha affermato che il prezzo è salito a $ 8,50 la libbra per le scatolette e $ 9,00 per i mercati. Ora quei prezzi sono scesi. "Siamo stati contenti di vedere quella prima settimana, il prezzo dove era. Con nostra delusione, però, il lunedì dopo la festa della mamma, in molti casi l'hanno lasciato cadere [di] due dollari la libbra", ha detto ad Angela Walker su Mainstreet. "Il mio telefono è stato piuttosto occupato la scorsa settimana e i pescatori sono impazziti per ciò che gli acquirenti hanno fatto la scorsa settimana. Con l'offerta che sta arrivando, non c'è assolutamente alcuna ragione razionale per quello che hanno fatto." Ha detto McGeoghegan dai calcoli del consiglio di amministrazione, le spese associate alla pesca dell'aragosta sono aumentate di circa il 300 per cento negli ultimi 15 anni, mentre il prezzo delle catture vendute al molo non ha seguito l'esempio. "Stavamo esaminando i prezzi che avevano più di 15 anni fino a quest'anno", ha detto. "Molti acquirenti dell'isola stavano pagando $ 6,50 e $ 7,50 senza alcuna spiegazione a parte il fatto che affermano che la domanda post-festa della mamma è debole, il che non è assolutamente vero al 100%. "Prevendono quasi tutte le loro aragoste per tutto l'inverno, quindi i loro ordini sono già arrivati ​​e contabilizzati prima ancora di impostare la marcia". Difficile anche per i trasformatori, afferma l'associazione Jerry Gavin, direttore esecutivo del P.E.I. Seafood Processors Association, ha affermato che anche la loro industria sta lottando con l'aumento dei costi di produzione e non può permettersi di pagare i prezzi con cui la stagione è iniziata. "I processori non potevano davvero fare soldi. Le operazioni non sarebbero sostenibili a un prezzo così alto", ha affermato. "Vogliamo le loro operazioni. Vogliamo vederli sostenibili e praticabili e, allo stesso tempo, vale anche per i nostri processori: anche noi dobbiamo essere sostenibili. Alla fine della giornata, vogliamo vedere entrambe le parti fare bene. E vediamo questo prezzo come un buon equilibrio per questo." Nelle zone di pesca autorizzate vicine, McGeoghegan ha affermato che il prezzo è rimasto alto. Un operatore di un carrello elevatore sul molo di North Lake, P.E.I., si prepara a sollevare casse di aragoste fresche vive su un camion refrigerato. (Sara Fraser/CBC) "Non posso davvero parlare per i trasformatori laggiù", ha detto Gavin. "Le catture sono diminuite, ma sono ancora piuttosto alte. È stata una grande sfida per i trasformatori essere in grado di gestire la quantità di volume di aragoste in arrivo all'inizio della stagione." Per quanto riguarda il modo in cui i prezzi resisteranno al resto della stagione, Gavin ha affermato che è difficile prevedere. "Ci sono circa 50 acquirenti sul molo dall'altra parte dell'isola, e fondamentalmente si tratta di un processo competitivo. Hanno fissato il prezzo. Se il prezzo scende, altri acquirenti corrispondono a quel prezzo", ha affermato. "I trasformatori vogliono vedere i pescatori realizzare un buon sostentamento e i trasformatori devono essere sostenibili, e abbiamo bisogno di questo equilibrio per garantire che tutti lavorino bene e abbiamo un settore ittico sostenibile per il futuro." Altro da CBC P.E.I.

Il cameraman freelance della CBC interviene nell'accoltellamento nella metropolitana di New York

Un operatore di ripresa freelance che lavora per CBC News a New York City afferma di essere felice di essere vivo e fortunato di essere stato in grado di aiutare qualcuno dopo essere intervenuto in un accoltellamento avvenuto mercoledì sera su un binario della metropolitana. "La mia unica preoccupazione in quel momento era quella di inabilitare l'attaccante, per fermare quell'attacco dall'andare oltre", ha detto Sean Conaboy a The National's Andrew Chang venerdì. "È stato solo in seguito che ero più preoccupato per la mia sicurezza fino a quando sono stato pugnalato io stesso. "Era l'unica cosa da fare." Conaboy ha detto di aver appena terminato un turno di 12 ore a Times Square per CBC News quando si è diretto alla stazione della metropolitana di Union Square a Manhattan. "Ho notato un individuo che stava controllando altre persone sulla piattaforma che erano ignare di lui, sai, perso nei loro telefoni cellulari e nei loro dispositivi", ha detto. I due si sono guardati negli occhi e Conaboy ha detto che il suo livello di allerta è aumentato. ATTENZIONE | Questo filmato contiene contenuti violenti: i filmati di sorveglianza della stazione hanno mostrato che l'uomo che Conaboy ha notato attaccare un altro pendolare. "L'ho vista strattonata violentemente dal bordo della piattaforma. Ho visto un coltello prodotto e fatto oscillare con un movimento circolare e ad arco", ha detto Conaboy. "È inconfondibile, si tratta di un accoltellamento, e lei ha urlato e io sono corso verso di esso." Si poteva vedere Conaboy affrontare l'aggressore, poi avvicinarsi da dietro e tirarlo via dalla vittima. Altri pendolari sono poi giunti per aiutare a trattenere l'aggressore, che è stato poi arrestato. Conaboy ha detto che è felice di essere vivo e fortunato di essere stato in grado di aiutare qualcuno dopo essere intervenuto in un atto di violenza casuale. (CBC News) "Fisicamente, sto bene. È stato un drenaggio emotivo, non credo che sia ancora del tutto sprofondato", ha detto. Un giornalista locale è riuscito a metterlo in contatto con la vittima. "Lei è traumatizzata, ovviamente, ma si riprenderà completamente." I due hanno in programma di incontrarsi la prossima settimana alla testimonianza del gran giurì per il caso. L'aggressore è stato accusato di quattro capi di aggressione e possesso criminale di un'arma, secondo un affiliato ABC locale. "Sono semplicemente felice di essere vivo, e sono ancora più fortunato di essere stato in grado di aiutare qualcuno che era in grave difficoltà e avrebbe potuto potenzialmente perdere la vita a causa di un atto casuale di violenza", ha detto Conaboy.

Cucciolo di Golden Retriever adorabilmente confuso da una fetta di limone

Gunnar, un cucciolo di Golden Retriever di 8 settimane, sfida un innocuo limone!

"Addio maschere" - L'Ungheria solleverà la maggior parte dei cordoli COVID-19, afferma il primo ministro Orban

L'Ungheria solleverà la maggior parte dei cordoli COVID-19 rimanenti, incluso il coprifuoco notturno, non appena il numero di vaccinati raggiungerà i 5 milioni questo fine settimana, ha affermato venerdì il primo ministro Viktor Orban. Orban ha detto alla radio di stato che le maschere non avrebbero più bisogno di essere indossate in pubblico e che si potevano tenere riunioni fino a 500 persone all'aperto, con eventi in spazi chiusi aperti alle persone con tesserino di vaccinazione. "Ciò significa che abbiamo sconfitto la terza ondata della pandemia", ha detto Orban, aggiungendo che è giunto il momento di dire "addio alle maschere" nei luoghi pubblici.

Il Canada ha ordinato più di 400 milioni di vaccini contro il COVID-19: ecco il rapporto sui progressi

La corsa alla vaccinazione dei canadesi contro il COVID-19 è aumentata considerevolmente nelle ultime settimane poiché i colpi iniziano a fluire praticamente a tutte le fasce d'età a livello nazionale. Quasi il 50% della popolazione ha ricevuto una dose, superando il Canada vicino alla vetta delle classifiche globali, ma meno del 5% ha avuto le due dosi necessarie per costruire una sostanziale immunità contro il nuovo micidiale coronavirus. Per vaccinare tutti i canadesi, il governo ha firmato contratti con sette diversi produttori di vaccini - sei stranieri, uno nazionale - con la possibilità di acquistare più di 400 milioni di dosi. A sei mesi dall'inizio della campagna di immunizzazione, alcune aziende hanno già consegnato quei contratti mentre altre, come Medicago, Novavax e Sanofi-GSK, sono in varie fasi di sviluppo. Alcuni di questi prodotti non saranno disponibili prima della fine del 2021, lasciando poco chiaro il loro ruolo in Canada. Ecco uno sguardo a dove si trovano le sette aziende nei loro sforzi per produrre e spedire vaccini COVID-19 in Canada. Pfizer-BioNTech Pfizer, il cavallo di battaglia dello sforzo di vaccinazione del Canada, è arrivato a un ritmo costante da marzo. La società con sede a New York ha bloccato il suo stabilimento belga a gennaio per rinnovare le linee di produzione per pompare molti più colpi per soddisfare la domanda globale, una soluzione necessaria che ha temporaneamente interrotto le spedizioni. Da allora, l'azienda ha fornito il suo prodotto mRNA come un orologio. Finora sono stati distribuiti più di 15 milioni di shot Pfizer nelle province e nei territori, con almeno due milioni in più in arrivo ogni settimana fino alla fine di luglio. Ci saranno alcune dosi extra spedite a giugno con consegne che saliranno a 2,4 milioni a settimana quel mese. Il Canada ha ottenuto un totale di 48 milioni di dosi dal gigante farmaceutico, sufficienti per vaccinare completamente 24 milioni di persone. Almeno 18 milioni di questi scatti arriveranno nel periodo da luglio a settembre. L'aspettativa è che la maggior parte di questi colpi sarà utilizzata per somministrare seconde dosi per i milioni di canadesi che hanno già avuto un colpo di questo prodotto. Le scatole contenenti il ​​vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19 sono preparate a dicembre per essere spedite presso lo stabilimento di produzione Pfizer Global Supply Kalamazoo a Portage, Mich. (Morry Gash/The Associated Press) Alcune province hanno già iniziato a dettagliare quando verranno effettuati i secondi colpi. essere amministrato mentre altri, in particolare l'Ontario, hanno detto poco. Poiché è l'unico prodotto attualmente autorizzato da Health Canada per l'uso tra le persone di età compresa tra 12 e 15 anni, il vaccino Pfizer sarà fondamentale per vaccinare gli adolescenti prima di un ritorno sicuro a scuola. A partire da questo mese, l'azienda sta ora spedendo scatti in Canada dal suo stabilimento di Kalamazoo, nel Michigan, che si trova a soli 220 chilometri dal valico di frontiera Detroit-Windsor. Ciò significa che le consegne canadesi saranno meglio protette dagli sforzi europei per controllare le esportazioni di vaccini. Moderna L'mRNA sparato da questa azienda con sede nel Massachusetts è il secondo prodotto vaccino COVID-19 più utilizzato in Canada. L'azienda, che in precedenza non aveva mai introdotto un farmaco sul mercato, ha avuto difficoltà a soddisfare l'insaziabile domanda globale del suo prodotto. Mentre il Canada è stato tra i primi paesi a firmare un accordo di approvvigionamento con Moderna, l'azienda ha dovuto annullare le spedizioni o le consegne di punt a una data successiva poiché lotta con problemi di produzione. Moderna fa affidamento su società di finitura e riempimento di terze parti per sfornare il suo prodotto e spedirlo all'estero. (Tyson Koschik/CBC) Poiché il governo degli Stati Uniti ha investito molto nella ricerca e nello sviluppo iniziali di questo prodotto, Moderna ha dovuto inviare un certo numero di dosi al mercato americano, obbligo che ha comportato una riduzione delle spedizioni verso altri paesi. L'azienda, che dispone di poche strutture, fa affidamento su società di finitura e riempimento di terze parti per sfornare il suo prodotto e spedirlo all'estero. Ci sono stati ritardi nel processo di garanzia della qualità a causa della carenza di manodopera qualificata in Europa. GUARDA | L'incertezza sulle consegne di Moderna è normale ma comprensibilmente frustrante, afferma il ministro La società avrebbe dovuto inviare circa 12,3 milioni di dosi in Canada nel secondo trimestre, per un totale di 14,3 milioni di dosi nei primi sei mesi di quest'anno. Tuttavia, quel numero è ora in discussione. Il nuovo comandante militare che guida la logistica dei vaccini ha segnalato giovedì che un numero inferiore di colpi – potenzialmente da otto a 10 milioni in meno del previsto – potrebbe essere consegnato il mese prossimo a causa dei continui ritardi con le spedizioni di Moderna. Ci sono già i primi segnali che l'azienda potrebbe non raggiungere questo obiettivo. Un membro dello staff ha installato una linea di produzione di anticorpi presso l'edificio Ibex di Lonza, dove verrà prodotto il vaccino mRNA Moderna, a Visp, in Svizzera, lo scorso settembre. (Denis Balibouse/Reuters) Parlando con i giornalisti alla fine del mese scorso, il Mag.- Il generale Dany Fortin, il comandante militare che era responsabile della logistica dei vaccini prima di essere rimosso bruscamente, ha affermato che Moderna si avvicinerà "il più vicino possibile" al numero di dosi che inizialmente aveva promesso di somministrare nel periodo da aprile a giugno. Quando è stato chiesto se la società fosse ancora sulla buona strada per consegnare quei 12,3 milioni di dosi, un portavoce di Moderna ha dichiarato a CBC News: "Rimaniamo in stretto contatto con i nostri partner del governo federale". ai clienti in Canada e in tutto il mondo", ha affermato Patricia Gauthier, direttore generale delle operazioni canadesi di Moderna. In tutto, il Canada ha ordinato alla società un totale di 44 milioni di dosi. AstraZeneca-Oxford La maggior parte dei canadesi ora ha familiarità con le preoccupazioni sollevate su questo prodotto. Sebbene sicuro ed efficace, il National Advisory Committee on Immunization (NACI) ha affermato che il vettore virale sparato da AstraZeneca-Oxford non è il prodotto "preferito" a causa del rischio di una condizione molto rara ma grave che potrebbe svilupparsi dopo la vaccinazione. Secondo l'ultimo conteggio, ci sono stati 21 casi confermati di trombocitopenia trombotica indotta da vaccino (VITT) tra i 2,1 milioni di persone che hanno già ricevuto una dose. VITT è coaguli di sangue combinati con bassi livelli di piastrine nel sangue dopo l'immunizzazione. Le province hanno smesso di usare AstraZeneca per le prime dosi, ma la scorsa settimana sono arrivati ​​circa 665.000 colpi da COVAX, l'alleanza globale per la condivisione dei vaccini. La dottoressa Theresa Tam, responsabile della sanità pubblica del Canada, ha affermato che questi colpi saranno utilizzati per le seconde dosi. I primi dati dal Regno Unito suggeriscono che il rischio di VITT dopo le seconde dosi di AstraZeneca è probabilmente inferiore al rischio dopo le prime dosi. Il produttore del vaccino raccomanda un intervallo di 4-12 settimane tra il primo e il secondo colpo. La ricerca suggerisce che aspettare più a lungo potrebbe effettivamente produrre una risposta immunitaria migliore. Ci dovrebbe essere abbastanza vaccino AstraZeneca-Oxford a portata di mano entro il Canada Day per vaccinare circa il 75% dei 2,1 milioni di persone che hanno già ricevuto una prima dose. (Jeff McIntosh/Canadian Press) Oltre alla recente spedizione da COVAX, il Canada è anche dovrebbe ricevere almeno un milione di dosi dalla stessa AstraZeneca entro la fine di giugno. Tra queste due spedizioni, per il Canada Day ci sarà abbastanza prodotto a disposizione per vaccinare circa il 75% dei 2,1 milioni di persone che hanno già ricevuto una prima dose. GUARDA | L'Ontario sta procedendo con le seconde dosi del vaccino AstraZeneca Il Canada ha ordinato fino a 10 milioni di dosi da AstraZeneca, quindi si prevede che nei prossimi mesi arriveranno altre vaccinazioni. Dosi totali distribuite Il Canada ha anche acquistato circa 1,5 milioni di dosi di un prodotto biologicamente identico ad AstraZeneca ma prodotto dal Serum Institute of India. Poiché quel paese è alle prese con un'ondata mortale di nuovi casi, il governo indiano ha bloccato tutte le esportazioni. L'istituto ha affermato che potrebbe riprendere le consegne globali alla fine dell'anno. Johnson & Johnson Come AstraZeneca, NACI ha affermato che il vaccino vettore virale di Johnson & Johnson è meno preferibile rispetto ai prodotti mRNA di Pfizer e Moderna.Ma alcuni esperti hanno suggerito che questo vaccino one-shot potrebbe essere utile per vaccinare i gruppi più vulnerabili che potrebbero avere meno probabilità di tornare per un secondo colpo. Il Canada ha ricevuto circa 300.000 dosi del vaccino J&J alla fine di aprile, ma questi prodotti non sono ancora stati spediti nelle province perché Health Canada ha ordinato la quarantena dei colpi. Le scatole del vaccino COVID-19 della società farmaceutica statunitense Johnson & Johnson sono raffigurate in un magazzino centrale di vaccini in Germania. Il vaccino richiede solo una dose. (Ronny Hartmann/dpa via AP Photo) Il regolatore sta verificando la sicurezza di queste dosi perché sono state prodotte in uno stabilimento del Maryland che ha avuto un track record irregolare nella produzione di vaccini. I lavoratori di Emergent BioSolutions hanno inavvertitamente rovinato 15 milioni di dosi del vaccino J&J mescolando materiali destinati alla produzione di iniezioni AstraZeneca. Da allora la Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha ordinato allo stabilimento di Baltimora di interrompere tutta la produzione. Un cartello fuori dal sito di Emergent BioSolutions a Winnipeg è raffigurato a febbraio. Durante un'apparizione davanti a una commissione del Congresso degli Stati Uniti questa settimana, il CEO di Emergent ha affermato che più di 100 milioni di dosi del vaccino di Johnson & Johnson sono sospese mentre i regolatori le controllano per una possibile contaminazione. (Gary Solilak/CBC) Durante un'apparizione davanti a una commissione del Congresso questa settimana, il CEO di Emergent ha affermato che più di 100 milioni di dosi del vaccino J&J's sono ora sospese mentre i regolatori le controllano per una possibile contaminazione. I funzionari canadesi hanno detto molto poco su quali lavori sono in corso ora per garantire che gli scatti che abbiamo ricevuto siano al sicuro. Novavax Un'altra azienda con sede nel Maryland, Novavax, ha prodotto un vaccino che ha mostrato molte promesse nei risultati degli studi. L'iniezione, che viene somministrata in due dosi, ha dimostrato di essere efficace all'89,3% nel prevenire il COVID-19 nei partecipanti al suo studio clinico di fase 3. Novavax ha inviato dati a Health Canada su base continuativa da gennaio, ma si sa poco su quando sarà disponibile il vaccino. Molteplici richieste di commento da CBC News sono rimaste senza risposta. Novavax ha ripetutamente respinto le previsioni di produzione e ha lottato per accedere alle materie prime e alle attrezzature necessarie per realizzare il suo vaccino. All'inizio di questo mese, la società ha nuovamente ritardato la sua tempistica per l'accelerazione della produzione del vaccino COVID-19 e ha affermato che non prevede di richiedere l'autorizzazione normativa per il vaccino negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Europa fino al terzo trimestre del 2021. La società ha ha già iniziato a produrre i suoi scatti prima delle approvazioni normative, con oltre 300 persone che lavorano 24 ore su 24 presso uno stabilimento Fujifilm Diosynth Biotechnologies a Billingham, in Inghilterra. Medicago Il governo federale ha firmato un contratto con una società canadese per le dosi di vaccino, Medicago con sede a Quebec-City. Lo scorso autunno, Ottawa ha stanziato 173 milioni di dollari per aiutare Medicago a sviluppare il suo vaccino contro il COVID-19 e a costruire un grande impianto per produrlo. Martedì, Medicago, che sta sviluppando il prodotto in combinazione con GlaxoSmithKline (GSK), ha riportato dati positivi sui primi studi clinici sul suo vaccino COVID-19 di origine vegetale. Una sperimentazione di Fase 3 per Medicago con 30.000 volontari è già in corso in Canada, Stati Uniti e Regno Unito e questa settimana si espanderà in Brasile. Il candidato al vaccino COVID-19 a base vegetale di Medicago è ora in sperimentazione clinica di fase 3. (Medicago) Un portavoce di Medicago ha detto a CBC News che si aspettano di analizzare e pubblicare i dati all'inizio dell'estate, quindi presentare una richiesta di approvazione normativa da parte di Health Canada. "In attesa dell'approvazione, inizieremo la produzione", ha dichiarato Alissa Von Bargen in una nota. Se approvato, il vaccino Medicago sarà probabilmente il primo vaccino contro il COVID-19 prodotto in Canada. Il materiale sfuso sarà prodotto principalmente presso lo stabilimento di Medicago in North Carolina, ma le fiale sono riempite e finite con l'adiuvante pandemico GSK in Canada. Un adiuvante è una sostanza utilizzata nei vaccini per aiutare la risposta immunitaria. Il Canada ha firmato un accordo a ottobre per acquistare 20 milioni di dosi del vaccino Medicago, con un'opzione per altri 56 milioni. Ma la maggior parte dei canadesi sarà probabilmente vaccinata prima che il vaccino di Medicago venga approvato. Sanofi-GSK Le due grandi aziende farmaceutiche con importanti attività in Canada, GSK e Sanofi, hanno co-sviluppato un prodotto vaccino contro il COVID-19 ma hanno annunciato un "ritardo" l'anno scorso dopo che non sono riusciti a produrre risultati sufficienti negli studi clinici. Da allora le due società hanno riavviato il processo di prova e sono attualmente nella Fase 2 dei test. La terza e ultima fase non dovrebbe iniziare prima di un certo numero di settimane, il che significa che questi scatti probabilmente non saranno disponibili per l'uso fino al prossimo anno.

Quello che c'è da sapere su COVID-19 a Ottawa venerdì 21 maggio

Sviluppi recenti: le restrizioni sulle visite all'aperto nelle case di cura a lungo termine dell'Ontario sono state allentate. Qual è l'ultima? La sanità pubblica di Ottawa (OPH) ha confermato altri 68 casi di COVID-19 e altri sei decessi, ma i ricoveri sono in calo generalizzato. L'Outaouais sta segnalando 71 nuovi casi, il conteggio giornaliero più alto del mese. A partire da sabato, i familiari e gli amici possono visitare i propri cari in assistenza a lungo termine al di fuori delle proprie strutture in tutto l'Ontario. A partire da lunedì, gli abitanti dell'Ontario che hanno ricevuto un vaccino AstraZeneca-Oxford tra il 10 e il 19 marzo possono contattare la stessa sede per prenotare una seconda dose. Seguiranno maggiori informazioni per i vaccinati dopo il 19 marzo. Quanti casi ci sono? La regione sta scendendo da un picco record della terza ondata della pandemia, che ha incluso varianti di coronavirus più pericolose. Il tasso di diffusione è ancora elevato. A partire da venerdì, 26.425 residenti di Ottawa sono risultati positivi al test COVID-19. Ci sono 971 casi attivi noti, 24.909 casi risolti e 545 decessi. Funzionari della sanità pubblica hanno segnalato più di 48.000 casi di COVID-19 nell'Ontario orientale e nel Quebec occidentale, inclusi più di 45.500 casi risolti. Altrove nell'Ontario orientale, sono morte 185 persone. Nel Quebec occidentale, il bilancio delle vittime è 209. Akwesasne ha avuto 690 residenti positivi al test, quattro dei quali attivi e 10 morti tra le sue sezioni settentrionali e meridionali. Kitigan Zibi ha avuto 34 casi. Il territorio di Tyendinaga Mohawk ha avuto 11, con una morte. Pikwakanagan non ne ha avuti. Continua il trasferimento di pazienti COVID-19 da altre regioni agli ospedali di Ottawa. A partire dall'ultimo aggiornamento di venerdì, c'erano 20 pazienti COVID-19 di altre comunità nelle unità di terapia intensiva di Ottawa. CBC Ottawa sta profilando coloro che sono morti di COVID-19. Se desideri condividere la storia della persona amata, contattaci. Cosa posso fare? Ontario orientale: l'Ontario è soggetto a un ordine di soggiorno a casa almeno fino al 2 giugno. Il suo piano di riapertura si basa sui tassi di diffusione e la vaccinazione l'obiettivo per iniziare è a metà giugno. Per ora, le persone dovrebbero uscire di casa solo per motivi essenziali come fare la spesa, cercare assistenza sanitaria e fare esercizio nelle loro immediate vicinanze. GUARDA | Lanciamo la nostra serie Walk This Way: la stragrande maggioranza degli assembramenti è vietata. Le eccezioni includono piccole attività con le famiglie e piccoli servizi religiosi. A partire da sabato, molti luoghi ricreativi chiusi possono riaprire e il limite di raduni all'aperto sale a cinque persone, anche di famiglie diverse. Tuttavia, Ottawa ha dovuto invertire il suo piano per riaprire gli splash pad. GUARDA | Roadmap dell'Ontario per l'estate: l'Ontario è passato all'apprendimento online. Gli asili nido rimangono aperti e il piano è di aprire i campi estivi. La maggior parte delle attività non essenziali può offrire solo il ritiro a domicilio. L'accesso ai centri commerciali è limitato e i negozi big-box possono vendere solo articoli essenziali. Le palestre e i servizi di cura della persona sono chiusi, mentre i ristoranti sono disponibili solo per l'asporto e la consegna a domicilio. I posti di blocco della polizia tra l'Ontario e il Quebec non sono attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Gli agenti in Ontario hanno il potere di fermare e interrogare le persone se credono che si siano riunite illegalmente. Anche le unità sanitarie e le comunità locali possono stabilire le proprie regole, come sta facendo Ottawa per i parchi giochi e l'area di Belleville per il settore agricolo. Quebec occidentale Il Quebec occidentale è soggetto alle regole della zona rossa. Ha un piano per riaprire gradualmente, a partire dal sollevamento del coprifuoco e dalle riunioni all'aperto e dai pasti che torneranno il 28 maggio. Per ora, scuole superiori, palestre, teatri, servizi di cura personale e attività non essenziali possono aprire con restrizioni. Il coprifuoco è in vigore dalle 21:30. fino alle 5 del mattino Una persona alla finestra 9 gennaio 2021 a Gatineau, Que. La provincia ha implementato un 8 p.m. alle 5 del mattino coprifuoco a partire da quella notte nel tentativo di ridurre i casi di COVID-19. È programmato per il 28 maggio. (Adrian Wyld/Canadian Press) Le riunioni private rimangono vietate, ad eccezione di una persona che vive da sola vedendo un'altra famiglia. Sono consentite piccole funzioni religiose e le persone possono andare a teatro. Gli studenti delle scuole secondarie più grandi andranno in classe ogni due giorni. L'esercizio all'aperto a distanza è consentito in gruppi fino a otto persone. Le persone non possono viaggiare nelle zone gialle o verdi o rischiare una multa. Distanziamento e isolamento Il nuovo coronavirus si diffonde principalmente attraverso goccioline che possono rimanere sospese nell'aria. Le persone possono essere contagiose senza sintomi, anche dopo aver ricevuto un vaccino. Le varianti preoccupanti del coronavirus sono più contagiose e ora sono stabilite. Ciò significa che è importante prendere precauzioni ora e in futuro, come stare a casa mentre si è malati e ottenere aiuto per i costi, se necessario, mantenere le mani e le superfici pulite e mantenere le distanze da chiunque non si viva, anche con una maschera. I diportisti stanno su una barca al porto turistico di Kitchissippi a Gatineau, Que., il 15 maggio, sul lato Gatineau del fiume Ottawa. (CBC) Le maschere, preferibilmente quelle che si adattano perfettamente e hanno tre strati, sono obbligatorie in ambienti pubblici interni nell'Ontario e nel Québec. L'OPH afferma che i residenti dovrebbero indossare maschere fuori dalle loro case quando possibile. Le persone devono mostrare la prova di un recente test COVID-19 negativo per entrare in Canada via terra senza multa e devono pagare il soggiorno in un hotel di quarantena se entrano in aereo. Il Canada ha esteso il divieto sui voli diretti dall'India e dal Pakistan fino al 21 giugno GUARDA | Un aggiornamento sul viaggio in America: chiunque abbia sintomi di COVID-19 dovrebbe autoisolarsi, così come coloro a cui è stato ordinato di farlo dalla propria unità sanitaria pubblica. La lunghezza varia in Quebec e Ontario. Health Canada raccomanda agli anziani e alle persone con condizioni mediche di base di ottenere aiuto per le commissioni. Vaccini Quattro vaccini COVID-19 sono stati ritenuti sicuri e approvati in Canada. Sia l'Ontario che il Quebec hanno smesso di somministrare le prime dosi del vaccino AstraZeneca-Oxford, ma prevedono di somministrare le seconde dosi. La task force canadese ha affermato che le prime dosi offrono una protezione così forte che le persone possono aspettare fino a quattro mesi per ottenere una seconda. Circa 1.100.000 dosi sono state somministrate nella regione di Ottawa-Gatineau da metà dicembre, comprese più di 500.000 dosi ai residenti di Ottawa e circa 225.000 nel Quebec occidentale. L'Ontario orientale dell'Ontario sta vaccinando le persone dai 18 anni in su e i diciassettenne che compiono 18 anni nel 2021. Le persone possono cercare appuntamenti provinciali che si aprono online o per telefono al numero 1-833-943-3900. Le farmacie continuano a offrire i vaccini attraverso i propri sistemi di prenotazione, quando l'offerta lo consente. Le primissime persone che hanno ricevuto un vaccino AstraZeneca possono prenotare una seconda dose a partire da lunedì. L'obiettivo della provincia è una seconda dose di AstraZeneca 12 settimane dopo la prima, con maggiori dettagli in arrivo su altri destinatari. L'Ontario prevede di consentire a tutti coloro che hanno più di 12 anni di fissare un appuntamento a partire dalla settimana del 31 maggio. Le singole unità sanitarie e le Prime Nazioni possono scegliere di vaccinare quel gruppo di età ora nelle cliniche pop-up. Le unità sanitarie locali hanno flessibilità nel quadro più ampio, anche per quanto riguarda la prenotazione, quindi controlla i loro siti Web per i dettagli. Alcuni offrono liste di attesa per le prime dosi. Québec occidentale Il Québec sta vaccinando tutte le persone di età pari o superiore a 18 anni. Gli adolescenti di 16 e 17 anni sono idonei se hanno determinati lavori o una malattia cronica o disabilità. Una clinica walk-in continua oggi e domani nel Palais des Congrès di Gatineau. La provincia prevede di raggiungere i bambini di 12 anni a partire da martedì. Si prevede di somministrare una prima dose al 75% degli adulti entro il 15 giugno e si prevede che il 75% delle persone dai 12 anni in su riceverà la seconda dose entro la fine di agosto. Le persone qualificate possono fissare un appuntamento online o per telefono. I sintomi e i test COVID-19 possono variare da una malattia simile al raffreddore a una grave infezione polmonare, con sintomi comuni tra cui febbre, tosse, vomito e perdita del gusto o dell'olfatto. I bambini tendono ad avere mal di stomaco e/o eruzioni cutanee. Se hai sintomi gravi, chiama il 911. Anche la salute mentale può essere influenzata dalla pandemia e le risorse sono disponibili per aiutarti. Nell'Ontario orientale: chiunque cerchi un test dovrebbe fissare un appuntamento. Verificare con la propria unità sanitaria l'ubicazione e gli orari della clinica. L'Ontario consiglia di sottoporsi al test solo se si soddisfano determinati criteri, come i sintomi, l'esposizione o un determinato lavoro. Le persone senza sintomi ma che fanno parte della strategia di test mirata della provincia possono fissare un appuntamento presso farmacie selezionate. Gli acquirenti dei negozi Drug Mart possono ora offrire test rapidi. I viaggiatori che hanno bisogno di un test hanno pochissime opzioni locali per pagarne uno. Due persone posano davanti a un letto di tulipani prevalentemente rossi nel Parco del Commissario di Ottawa, 13 maggio 2021. (Giacomo Panico/CBC) Nel Quebec occidentale: i test sono fortemente raccomandati per le persone con sintomi e i loro contatti. Le persone possono prendere un appuntamento e controllare i tempi di attesa online. Chiama il numero 1-877-644-4545 con domande, incluso se il test walk-in è disponibile nelle vicinanze. First Nations, Inuit e Métis: le persone First Nations, Inuit e Métis, o qualcuno che viaggia per lavorare in una remota comunità indigena, possono sostenere un test in Ontario. Akwesasne ha un sito di test COVID-19 solo su appuntamento e un coprifuoco alle 23:00. alle 5 del mattino Chiunque ritorni alla comunità sul lato canadese del confine internazionale e sia stato a più di 160 chilometri di distanza – o abbia visitato Montreal – per motivi non essenziali è invitato ad autoisolarsi per 14 giorni. Le persone a Pikwakanagan possono prenotare un test COVID-19 chiamando il 613-625-1175. Chiunque a Tyendinaga sia interessato a un test può chiamare il 613-967-3603 ea Kitigan Zibi, 819-449-5593. Il consiglio di Tyendinaga chiede alle persone di non recarsi lì per accamparsi o pescare. Gli Inuit di Ottawa possono chiamare l'Akausivik Inuit Family Health Team al 613-740-0999 per assistenza, inclusi test e vaccini, in Inuktitut o in inglese nei giorni feriali. Per maggiori informazioni

Esclusivo: in cambio di tattica, l'Iran fa crescere una nuova élite leale tra le milizie irachene

L'Iran ha selezionato personalmente centinaia di combattenti fidati tra i quadri dei suoi più potenti alleati di milizia in Iraq, formando fazioni più piccole, d'élite e fieramente leali, allontanandosi dal fare affidamento su grandi gruppi con cui un tempo esercitava influenza. I nuovi gruppi segreti sono stati addestrati l'anno scorso alla guerra dei droni, alla sorveglianza e alla propaganda online e rispondono direttamente agli ufficiali della Quds Force iraniana, il braccio delle sue Guardie rivoluzionarie (IRGC) che controlla la sua milizia alleata all'estero. Sono stati responsabili di una serie di attacchi sempre più sofisticati contro gli Stati Uniti ei suoi alleati, secondo i resoconti di funzionari della sicurezza iracheni, comandanti delle milizie e fonti diplomatiche e militari occidentali.


Il regista Bertrand Bonello parla sul palco della premiere di "Nocturama" durante il Toronto International Film Festival 2016 al Winter Garden Theatre l'8 settembre 2016

Toronto (Canada) (AFP) - La radicalizzazione dei giovani musulmani, la ricerca di identità di una ragazza sradicata e la post-adolescenza sulla strada per diffondere il terrore all'estero hanno insanguinato venerdì il grande schermo al festival del cinema di Toronto.

Dopo i recenti attacchi in Francia e Belgio e la fuga di decine di adolescenti canadesi per unirsi al gruppo dello Stato Islamico in Siria, i registi dietro a titoli come "Layla M." e "Heaven Will Wait" hanno cercato di capire meglio il richiamo del terrore per i giovani occidentali.

E il pubblico di Toronto ha accolto con favore le loro intuizioni.

"Ovviamente è di grande attualità e le persone stanno cercando di capire cosa comporta la radicalizzazione dei giovani, cosa significa e come si presenta, e come influisce in particolare sulle famiglie", ha affermato il co-direttore del festival Piers Handling.

"Layla M.", del regista Mijke de Jong, segue un'adolescente olandese-marocchina disincantata dal crescente laicismo della sua famiglia musulmana e dalla minaccia del suo paese adottivo di vietare il burqa, il mantello a tutto corpo indossato dalle donne in alcune tradizioni islamiche .

Facendo eco ai recenti casi riportati dai media, Layla, interpretata da Nora El Koussour, abbandona la scuola, sposa un devoto jihadista e fugge in Medio Oriente in cerca di identità, comunità e scopo.

De Jong ha detto di aver visto "molti modelli della mia giovinezza nella storia di Layla: la passione e l'impegno per l'ingiustizia sociale, il modo semplicistico di pensare in bianco e nero e il fascino di noi - contro il resto del mondo".

Il regista olandese vede le scelte di Layla come "troppo insondabili date le sue circostanze", non fatte da qualcuno che desidera la violenza ma disperato di appartenere a qualche parte.

In "Heaven Will Wait", la regista francese Marie-Castille Mention-Schaar ripercorre i viaggi separati ma simili di Sonia (Noemie Merlant), 17 anni, e Melanie (Naomi Amarger), 16 anni, determinate a unirsi al gruppo dello Stato Islamico (IS). .

Sonia viene arrestata mentre sta per partire per la Siria e il disastro viene evitato mentre i funzionari e la sua famiglia la guidano attraverso la riabilitazione.

Ma Melanie stabilisce una relazione online con un giovane che cambia la sua visione del mondo con conseguenze devastanti.

I protagonisti di questi film sono motivati ​​dall'idealismo, dalla ribellione e da un bisogno spirituale, come la maggior parte degli adolescenti, ma le loro scelte sono incomprensibili per le loro famiglie e per i politici.

In Canada, come in altri paesi che affrontano questo problema, sta crescendo la ricerca di soluzioni per prevenire la radicalizzazione giovanile.

Il mese scorso, Ottawa ha annunciato i piani per un nuovo centro dedicato a arginare il flusso di giovani in viaggio verso la Siria e a prendere le armi con l'IS, dopo che un giovane che stava andando a far esplodere esplosivi nell'area di Toronto è stato ucciso dalla polizia sul sedile posteriore di un taxi fuori casa sua.

Diversi altri film proiettati al festival di Toronto toccano anche questo fenomeno recente e preoccupante, ma si concentrano invece sulle sue conseguenze e sui collegamenti, come "Corpo straniero" di Raja Amari.

Il film vede una giovane Samia, interpretata da Sarra Hannachi, che vive illegalmente in Francia dopo aver informato il fratello estremista islamico in Tunisia sulla scia della Rivoluzione dei Gelsomini del 2011, e lottando per trovare la propria identità.

Affronta un mare ostile per raggiungere la Francia, ma le sue lotte si moltiplicano mentre cerca di guadagnarsi una vita in una terra straniera, simile alla difficile situazione dei rifugiati siriani che inondano l'Europa.

"Nocturama" del regista francese Bertrand Bonello e la voce dei registi canadesi Mathieu Denis e Simon Lavoie, "Quelli che fanno la rivoluzione a metà si scavano solo le loro tombe" prendono una strada diversa, seguendo rispettivamente le cellule che lanciano attacchi a Parigi e quelle che seminano il caos a Montreal nel tentativo di rovesciare il governo.

Quest'ultimo, ispirato dalle massicce proteste studentesche di Montreal nel 2012, affronta il risveglio della coscienza politica di un gruppo pronto a scatenare il terrore contro l'inerzia della società.

"Nocturama" segue le vicende di un piccolo gruppo di giovani che hanno fatto esplodere esplosivi in ​​tutta Parigi, innescando una caccia all'uomo.

La sceneggiatura, ha detto Bonello, "è nata da un sentimento riguardo al mondo in cui viviamo."

I Canes sono pronti a combattere nella loro serie di playoff, e non solo con i Predators

L'allenatore degli uragani Rod Brind'Amour ne ha avuto abbastanza: "Nashville è una squadra fenomenale, ma stiamo anche combattendo contro gli arbitri, in modo chiaro e semplice".

Le guardie in servizio la notte in cui Epstein è morto suicida ammettono di aver falsificato i documenti e stringono un accordo con i pubblici ministeri per evitare il carcere

I pubblici ministeri federali hanno affermato che i due "hanno ammesso di aver completato intenzionalmente e consapevolmente un conteggio materialmente falso e le ricevute dei giri relativi ai conteggi e ai turni richiesti per l'unità di Epstein".

Anno DominiMetti una borsa sullo specchietto della tua auto quando viaggi

Trucchi geniali per la pulizia dell'auto I rivenditori locali vorrebbero che tu non lo sapessi

Tutte le volte che Bill Gates avrebbe tenuto una condotta discutibile prima che lui e Melinda Gates annunciassero il loro divorzio

La condotta di Gates nei confronti delle colleghe e i legami con Jeffrey Epstein sono stati esaminati a seguito del suo divorzio in attesa da Melinda French Gates.

Genitori indignati dopo che il liceo della Florida ha modificato le foto dell'annuario delle ragazze per rendere i vestiti più conservatori

"Le nostre figlie di Bartram meritano delle scuse", dice una madre

'Die Jew.' Famiglia ebrea in visita nel sud della Florida molestata mentre passeggiava a Bal Harbour

Mentre una famiglia ebrea in visita nel sud della Florida dal New Jersey camminava lungo Collins Avenue a Bal Harbour all'inizio di questa settimana, quattro uomini in un SUV hanno iniziato a lanciare insulti - e spazzatura - contro di loro.

Ho provato i nuovi panini con pollo fritto di Burger King e sono rimasto scioccato dal fatto che provenissero da una catena di fast food

Mercoledì Burger King ha annunciato una nuova linea di sandwich di pollo fritto. Insider ha recensito tre versioni nell'ambito di un'anteprima per la stampa.

Il gemello di Ashton Kutcher non voleva essere il volto della paralisi cerebrale. Ora è contento

Michael Kutcher, il gemello dell'attore Ashton Kutcher, si è aperto a "Today" sul suo viaggio con la paralisi cerebrale e la sua relazione con suo fratello.

I messaggi di testo appena rivelati fanno luce su come il gregario di Matt Gaetz potrebbe provocare la sua caduta

"Non mi sentirei molto a mio agio se fossi qualcuno che ha commesso un crimine con Joel Greenberg in questo momento, ha detto a Insider un ex agente dell'FBI.

Campione del mondo Hurd, Memmel guarda in grande alla US Classic

Morgan Hurd può sentire quando la pressione si insinua su di lei. L'unica cosa che il diciannovenne Hurd non ha fatto è creare una squadra olimpica, un sottoprodotto del calendario più di ogni altra cosa. Hurd sembrava essere sulla buona strada lo scorso marzo quando ha vinto la Coppa America in quello che avrebbe dovuto essere il primo grande passo verso i Giochi di Tokyo del 2020 dopo una stagione agonistica del 2019 occasionalmente difficile.

Lo sfidante principale di Liz Cheney descrive la gravidanza di una ragazza di 14 anni a 18 anni come "come la storia di Romeo e Giulietta"

In quella che ha definito una "storia di Romeo e Giulietta", il candidato alla Camera degli Stati Uniti e il senatore dello stato del Wyoming Anthony Bouchard ha rivelato giovedì scorso di aver avuto una "relazione e di aver messo incinta una ragazza di 14 anni quando aveva 18 anni", riporta The Casper Star-Tribune su Venerdì. Bouchard stesso ha dato la notizia in una diretta su Facebook giovedì, tentando di ottenere "la quotazione della storia dopo aver appreso che le persone stavano indagando in opposizione alla sua candidatura", scrive lo Star-Tribune. Il senatore sta sfidando la rappresentante Liz Cheney (R-Wyo.) per il suo seggio alla Camera, ma dice di non credere che la squadra di Cheney sia stata coinvolta nella ricerca della storia, riporta lo Star-Tribune. "Due adolescenti, una ragazza rimane incinta", dice Bouchard nel video di Facebook Live. "Hai già sentito quelle storie. Era un po' più giovane di me, quindi è come la storia di Romeo e Giulietta." Bouchard non ha rivelato l'età della ragazza nel video di Facebook Live, riporta Hill. Gli investigatori perseguitano la mia famiglia da settimane e ora stanno uscendo le fake news liberali con un pezzo di successo sulla mia adolescenza. Questo è il motivo per cui le brave persone evitano di candidarsi. Non mi tirerò indietro, Palude! @RepLizCheney Portalo! https://t.co/gaVSm6MkZM — Anthony Bouchard per il Congresso contro Cheney (@AnthonyBouchard) 21 maggio 2021 Bouchard dice che i due si sono sposati in Florida quando lui aveva 19 anni e lei 15, e hanno divorziato tre anni dopo. All'età di 20 anni, l'ex moglie senza nome si è suicidata, riporta lo Star-Tribune. "Ha avuto problemi in un'altra relazione", ha aggiunto Bouchard nel suo video. "Suo padre si è suicidato." I piani di Bouchard per candidarsi alla carica rimangono apparentemente inalterati: "Portalo avanti. Rimarrò in questa gara", ha detto allo Star-Tribune. Dopo aver annunciato la sua candidatura a gennaio, Bouchard ha riferito di aver raccolto oltre $ 300.000 nel primo trimestre dell'anno. Altro su The Casper Star-Tribune. Altre storie da theweek.com Joe Manchin chiama sempre più probabile l'ostruzionismo del GOP della commissione del 6 gennaio, così scoraggiante, Harry Reid ha visto cose "classificate" nell'Area 51 che mi hanno affascinato.

Chi è l'ex moglie di Derek Chauvin, che ha chiesto il divorzio dopo la morte di George Floyd?

Kellie May Xiong Chauvin, 46 anni, è ora l'ex moglie dell'ex poliziotto dopo 10 anni di matrimonio

Il senatore del Wyoming rivela di essere incinta di 14 anni a 18

Il senatore dello stato del Wyoming Anthony Bouchard, che sta cercando di spodestare la rappresentante degli Stati Uniti Liz Cheney l'anno prossimo, ha rivelato di aver messo incinta una ragazza di 14 anni quando aveva 18 anni.

Quale futuro per Chris Cuomo? I critici dicono che le scuse per i consigli sugli scandali sessuali al fratello non sono sufficienti

"Posso essere obiettivo su qualsiasi argomento, ma non sulla mia famiglia", afferma l'ospite della CNN

Arresto effettuato in un caso di omicidio del Texas vecchio di decenni a cui il famigerato serial killer aveva falsamente confessato

Nel 2008 il DNA ha cancellato il serial killer Henry Lee Lucas che ha confessato un crimine nel 1986

Trump prevede di restaurare il suo ➾llissimo' Boeing 757 con motori Rolls-Royce e nuova verniciatura per i rally futuri

Trump ha dichiarato in una dichiarazione che l'aereo, che è rimasto rotto e inutilizzato a New York, sarà pronto entro la fine dell'anno.

Il gruppo per i diritti civili fa causa a Trump per aver chiamato COVID-19 "virus cinese"

L'ex presidente Trump è stato citato in giudizio dalla Chinese Americans Civil Rights Coalition (CARC) per aver usato termini razzisti per riferirsi al coronavirus. Perché è importante: dall'inizio della pandemia, c'è stato un picco di attacchi contro membri dell'Asian American e comunità di Pacific Islander. Ricevi notizie di mercato degne del tuo tempo con Axios Markets. Abbonati gratuitamente."Abbiamo visto che l'incitamento all'odio ha davvero portato alla violenza dell'odio" quando Trump ha iniziato a chiamare il COVID-19 il "virus cinese", afferma Russell Jeung, creatore del tracker Stop AAPI Hate e presidente degli Asian American Studies presso la San Francisco State University. La situazione: il gruppo per i diritti civili di recente formazione sostiene che durante e dopo la sua presidenza, Trump ha ignorato gli attacchi contro la comunità asiatico-americana, che sono aumentati "particolarmente dal suo uso ripetuto di tali fasi infiammatorie". Il CARC chiede 1 dollaro per scusarsi a ogni americano asiatico negli Stati Uniti, per un totale di 22,9 milioni di dollari. L'organizzazione no profit cita termini come "virus cinese", "virus cinese" e "virus Wuhan", che Trump ha usato ripetutamente. Dettagli: "Il dovere ha autorità. La responsabilità deriva dal potere. Detenendo l'ufficio più potente del paese, l'imputato ha trascurato sconsideratamente il suo dovere ufficiale di rappresentare tutti gli americani", scrive il gruppo nella causa. "Contro le linee guida dell'OMS ben pubblicate e i ripetuti consigli dei funzionari sanitari della sua stessa amministrazione, L'imputato ha intenzionalmente ripetuto quelle parole diffamatorie per servire il proprio interesse personale e politico con un livello sorprendente di reale malizia e negligenza, ferendo così gravemente le comunità cinesi/asiatiche americane nel processo". Americani", ha detto ad Axios Yu-Xi (Glen) Liu, l'avvocato che rappresenta la CARC. "Alcuni frammenti della società amano fungere da capro espiatorio per le altre persone per ciò che sta accadendo nel mondo, in particolare la pandemia, e questo è, a dir poco, un imbarazzo per i valori americani", ha aggiunto. Liu ha detto che si aspetta che Trump archivierà per una mozione per archiviare la causa. L'altra parte: "Questa è una causa folle e idiota che è nella migliore delle ipotesi speciosa, e verrà archiviata se mai vedrà un'aula di tribunale", ha detto a The Hill il consigliere senior di Trump Jason Miller. uno scherzo completo, e se fossi l'avvocato che l'ha portato sarei preoccupato di essere sanzionato", ha aggiunto.Altro da Axios: Iscriviti per ricevere le ultime tendenze di mercato con Axios Markets. Iscriviti gratis

Le prime tempeste della stagione degli uragani 2021 potrebbero formarsi nel Golfo e le forti piogge atlantiche in arrivo in Texas, Louisiana

La stagione delle tempeste tropicali e degli uragani del 2021, che non inizierà ufficialmente fino al 1° giugno, sembra essere ancora una volta in corsa.


Dove mangiare e bere per il Toronto Film Festival - Ricette

Doppia caratteristica
Buon Purim

2015 / documentario / 60 min / Israele

Più di ogni altro segmento dell'ebraismo, gli haredim o gli ultraortodossi prendono sul serio Purim, celebrando il comandamento di bere ben oltre la moderazione e fornire carità in modo che anche le famiglie più povere possano celebrare una festa. Come il suo acclamato film precedente Sacred Sperm, questo ci porta in profondità nella vita e nei costumi di una comunità, condividendo dettagli e comprensioni che sono destinate a sorprendere la maggior parte degli spettatori.

Srugim

Stagione 2, Episodio 1 - 2010 / serie / 38 min / Israele
Regia: Eliezer Shapiro

La serie TV di grande successo Srugim si concentra su un piccolo gruppo di trentenni ortodossi moderni che vivono nella cosiddetta palude di Katamon a Gerusalemme ovest e ciascuno della loro ricerca di amore, matrimonio e famiglia. Questa rappresentazione riccamente strutturata e resa squisitamente dell'usanza ebraica, segue il giorno del matrimonio del primo del gruppo a diventare una coppia.

​​​ domenica 20 marzo

Doppia caratteristica
Donne nel lavandino

2015 / documentario | breve | dramma / 36 min / Israele | Regno Unito
Regia: Iris Zaki
Sostenitore: Hadassah​

In un piccolo parrucchiere di Haifa di proprietà di un arabo-cristiano, la regista installa una telecamera sopra il lavabo, e poi chiacchiera con i clienti a cui fa lo shampoo. Il film dipinge un ritratto inaspettato di uno spazio straordinario in cui le donne arabe ed ebree condividono le loro differenze e stabiliscono una comunità di opinioni contrastanti e spesso sovrapposte su politica, storia e amore.

​Flutchke

2011 / documentario / 54 min / Israele
Regia: Ofer Inov
Sostenitore: Hadassah

Flutchkes (Yiddish per braccia flaccide) è una storia splendidamente raccontata di un piccolo gruppo di danza di donne anziane. Il film segue il gruppo attraverso un anno di prove, difficoltà, fallimenti e intrighi interni, nonché momenti di amicizia, felicità, bellezza e successo.

I biglietti per i singoli film sono $10 ogni.

​ I pass per il festival sono $85 per 10 proiezioni (risparmia il 15%)


Come partecipare al Vancouver International Film Festival

Film, popcorn e anteprime. Oh mio. Il Vancouver International Film Festival (26 settembre – ottobre) si sta avvicinando rapidamente e, con numerosi teatri del festival nel centro di Vancouver, Sandman è molto eccitato per il festival di quest'anno.

Ora è il momento di andare al cinema. Esaminiamo alcuni suggerimenti, in ordine cronologico, a partire dal momento in cui entri a teatro e ti siedi.

1) Per prima cosa: individua il tuo posto preferito (dopo un po', tu volere averne uno in ogni locale).

2) La cosa più intelligente da fare è recarsi in bagno una decina di minuti prima dell'inizio del film. Anche i frequentatori di festival esperti usano questa volta come un'opportunità per condividere feedback sui film che hanno visto.

3) La maggior parte degli eventi inizia in orario. VIFF è particolarmente favorevole a questo dato che le proiezioni vengono solitamente prenotate una dopo l'altra nella stessa sede. Il personale utilizza un fantastico sistema audio wireless che aiuta davvero le cose ad andare come un orologio. Tutti i festival hanno volontari, ma quelli del VIFF sono una razza a parte. La maggior parte ritorna anno dopo anno e lavora molto duramente, quindi prenditi del tempo e riconosci la loro presenza.

4) “In tempo” non significa che le luci si spengano. Quasi tutti i film sono preceduti da un'introduzione. Questo di solito è fatto da un programmatore di festival. Occasionalmente, i registi e/o i membri del cast si presentano prima della proiezione, ma le loro osservazioni sono generalmente brevi. La maggior parte dei registi dice qualcosa del tipo "Guardiamo il film e lasciamolo parlare da solo".

5) Il rappresentante del festival effettuerà una serie di annunci, compreso il ringraziamento ai principali sponsor. Probabilmente lo avrai memorizzato dopo alcune proiezioni e sarai in grado di recitarlo insieme allo staff. A questo punto, se non l'hai già fatto, è il momento di spegnere cellulari, cercapersone, cercapersone, tutto ciò che fa rumore, ronza o ha una luce.

6) Quando le luci si spengono, vedrai una serie di trailer. Il principale elenca i vari sponsor del festival. Di solito è ben fatto con una grafica accattivante e musica fantastica. Deve essere perché potresti vederlo 30 volte. Complimenti al festival per averlo sempre assicurato. Toccherai prima che te ne accorga. Potrebbe esserti ricordato di votare per il premio del pubblico e di ringraziare i volontari del festival. È consuetudine applaudire a questo punto. È sempre molto divertente, soprattutto se sei tu a iniziare.

7) A proposito, c'è la possibilità che durante l'introduzione o durante i trailer ci sarà una nota sulle misure antipirateria prese. Potresti quindi sentire un forte “ahhhhrrrrr” emergere dalla folla. È consuetudine unirsi alla cacofonia.

8) Una volta spente le luci, si applicano le regole standard come per qualsiasi film. Guardalo. Non parlare. Una cosa che noterai è che, nella maggior parte dei casi, il pubblico del festival è estremamente rispettoso di queste regole e sarai viziato in men che non si dica. Anche nei luoghi in cui vengono serviti cibo e bevande durante i film (non tutti lo consentono), i clienti sanno abbastanza da masticare e bere per non distrarre. La prossima volta che andrai al tuo multiplex locale, desidererai essere di nuovo a una proiezione del festival. Non c'è niente da confrontare con il pubblico di un festival quando si tratta di rispetto per i registi.

9) Il film finisce. Qui è dove le cose diventano rischiose. Partire durante i crediti o non partire? Bene, tieni presente che, in molti casi, ci saranno domande e risposte. Tuttavia, molti non riescono a resistere alla tentazione di alzarsi e uscire non appena i nomi iniziano a rotolare. Tieni presente che qualcuno menzionato sullo schermo potrebbe effettivamente essere nel posto successivo. Letteralmente. Naturalmente, se hai programmato il tuo prossimo evento troppo vicino nel tempo e/o molto lontano da quello attuale, potresti non avere scelta.

10) Molte proiezioni hanno domande e risposte dopo l'accensione delle luci. Questo vale generalmente per quelle che il festival chiama “Regular” proiezioni, non Galas. Il pubblico di solito viene informato di questo durante l'introduzione. Inoltre, la probabilità di una domanda e risposta diminuisce con le successive proiezioni di film nel corso della settimana, a seconda che le persone legate alla produzione siano ancora in città. È uno dei motivi principali per partecipare ai festival cinematografici, in nessun altro luogo hai l'opportunità di interrogare i registi, il cast e la troupe su ciò che hai appena visto.

11) Di solito la stessa persona che ha fatto la presentazione chiamerà chiunque sia presente per rappresentare il film. Nella maggior parte dei casi, questi sono il regista e i membri del cast. In ogni caso, le domande e risposte sono più di ogni altra cosa ciò che distingue una proiezione di un festival da una nel tuo teatro locale e contribuiscono a rendere l'esperienza memorabile.

12) Una domanda e risposta non funziona senza la domanda. Sii pronto e non lasciarti intimidire. Questo è il motivo per cui sono lì. Nella maggior parte dei casi, è considerato scortese chiederne più di uno. La sessione andrà avanti finché le persone avranno domande da porre e/o fino a quando non verrà interrotta da un membro dello staff del festival per liberare la casa per il prossimo film.

13) A seconda della durata della sessione e/o dell'arrivo di un'altra proiezione, potrebbe esserci l'opportunità di incontrare i registi e gli attori. Questo accade più spesso di quanto la maggior parte delle persone pensi e non devi essere un VIP.

14) A volte, i registi e i membri del cast vengono spostati nell'atrio o per strada e salutano il pubblico. Spesso scattano foto, firmano autografi, ecc. Non devi essere un membro della stampa per stare al fianco delle star.

Che sia il tuo primo festival cinematografico o il tuo 50°, è sempre un'esperienza nuova. Goditi lo spettacolo!


Distillerie locali di Vancouver

Non c'è niente come un viaggio in Italia dal sapore di BC, ma anche la Francia è a portata di mano, di un bicchiere. Il liquore Crème de Cassis di Odd Society Spirits’ è un classico francese, un liquore di ribes nero riccamente fruttato. Viene spesso servito come digestivo o in bevande miste, facendo scintillare un bicchiere di vino bianco o champagne come i classici cocktail Kir o Kir Royale. Una pioggerellina sarà anche un condimento delizioso e alcolico per il gelato.

La Long Table Distillery di Vancouver produce un brillante Limoncello giallo estivo distillato in modo tradizionale e aromatizzato con miele di more in collaborazione con Hives for Humanity locale senza scopo di lucro. Il limoncello può essere acquistato anche da Dragon Mist nel Surrey.

Amaretto più il tuo stile da sorseggiare? La distilleria Sons of Vancouver sulla North Shore di Vancouver ha ottenuto il n.82 Amaretto che “si ispira alle 8217 ricette di conserve delle nostre madri e a una storia d'amore del XVI secolo.” Il liquore inizia e finisce con solo cinque semplici ingredienti: noccioli di albicocca, baccelli di vaniglia Bourbon, zucchero Demerara, miele BC e arancia sbucciare. Cin cin!

Ravviva il tuo menu di cocktail con No. 82 Amaretto. (Foto per gentile concessione di Sons of Vancouver Distillery)

Non importa come scegli di assorbire e trasportarti (virtualmente) in Europa, scegli il locale e celebra la generosità della British Columbia e della sua forte comunità di distillatori artigianali.