Nuove ricette

Guarda Jamie Oliver fare un video di cucina con Google Glass

Guarda Jamie Oliver fare un video di cucina con Google Glass


Jamie Oliver cucina con la fotocamera dei Google Glass in faccia, ma la qualità del video ha ottenuto recensioni contrastanti.

Google Glass è sulla buona strada per cambiare il futuro del modo in cui comunichiamo e scopriamo le informazioni, ma può anche cambiare il modo in cui cuciniamo? Jamie Oliver ha deciso di fare un giro con i suoi Google Glass e di produrre un video di cucina senza troupe, utilizzando solo Google Glass. Oliver ha preparato un'insalata di asparagi, rucola e cavolfiore condita con fiori commestibili come viole del pensiero e viole. Anche se la miscela era molto salutare, Oliver dice nel video: "Non mangio mai un'insalata perché me lo ha detto qualcuno o perché è salutare, la mangio perché è deliziosa".

Durante tutto il video, la telecamera è un po' sfocata e traballante, specialmente quando Oliver scuote l'olio, l'aceto e il condimento all'aneto. Ma i Google Glass potrebbero alla fine cambiare il modo in cui creiamo e visualizziamo i programmi di cucina? Guarda il video qui sotto:

Joanna Fantozzi è Associate Editor di The Daily Meal. Seguila su Twitter @Giovanna Fantozzi


JAMIE ’S ULTIMATE VEG

Sopra: molte persone vogliono ridurre il consumo di carne, sia per motivi di salute o di denaro, sia per la preoccupazione per il benessere degli animali e il futuro del nostro pianeta. Cercando ispirazione da tutto il Regno Unito e dal mondo, l'ospite Jamie Oliver (al centro) cucina una straordinaria collezione di piatti vegetariani belli, vivaci, sostanziosi e salutari che sono così deliziosi e facili da preparare che non ti mancherà nemmeno la carne.

JAMIE'S ULTIMATE VEG incoraggia sia i mangiatori di carne che i vegetariani a mettere le verdure davanti e al centro dei loro piatti, fornendo semplici consigli e tecniche per trasformare la normale "veg" in straordinari piatti principali.

Cercando ispirazione da tutto il Regno Unito e dal mondo, l'ospite Jamie Oliver cucina una straordinaria collezione di piatti vegetariani belli, vivaci, sostanziosi e sani che sono così deliziosi e facili da preparare che non ti mancherà nemmeno la carne.

L'ULTIMA VERDURA DI JAMIE: Anteprima

JAMIE'S ULTIMATE VEG incoraggia sia i mangiatori di carne che i vegetariani a mettere le verdure davanti e al centro dei loro piatti, fornendo semplici consigli e tecniche per trasformare la normale "veg" in straordinari piatti principali.

GUIDA AGLI EPISODI:

Credito fotografico: per gentile concessione della televisione pubblica americana

Per idee brillanti su come ottenere più verdure nelle nostre vite, il presentatore Jamie Oliver (a sinistra) è stato in tutto il mondo incontrando persone stimolanti che rendono straordinarie le verdure ordinarie.

Episodio 1: "Cottage Pie & Bonkers Chip Butty" va in onda sabato 18 aprile alle 13:00. - Jamie dà il via alle cose mettendo il turbo alla verdura in una torta cottage ricca di verdure e senza carne che cambia il gioco, con un sugo straordinariamente ricco e un purè super soffice.

È ispirato da un viaggio a Delhi e, dopo aver assaggiato lo straordinario cibo di strada indiano, Jamie trasforma un classico Butty British Chip in una sorpresa di patate speziate, pazzesche ma brillanti, piene di sapore e croccantezza.

Torna a scuola a Londra per incontrare i ragazzini che stanno festeggiando la verdura e carica un potente mac 'n' cheese pieno di verdure!

Credito fotografico: per gentile concessione della televisione pubblica americana

I suoi viaggi in giro per il mondo lo portano al più grande mercato di frutta e verdura dell'Asia per assaggiare alcuni prodotti sorprendenti e sorprendenti che lo ispirano a preparare un'incredibile insalata di fagioli verdi arrabbiata che è un pugno.

Impara perché gli inglesi sono più coraggiosi riguardo al sushi e riceve una lezione sull'arte di creare sushi fatto in casa da un maestro chef giapponese, ma il bello è che non c'è pesce, solo verdure nutrienti e deliziose.

Ispirato dal suo apprendimento, Jamie crea una versione vegetariana di un altro classico asiatico: deliziosi gnocchi al vapore con il fondo croccante e un pugno di bei broccoli e zucca.

Credito fotografico: per gentile concessione della televisione pubblica americana

Episodio 3: "Bean Burger, Charred Salad, Spicy Curry" va in onda sabato 2 maggio alle 13:00. - Jamie dà il via alla festa vegetariana con il suo bellissimo e audace hamburger di fagioli neri, condito con una salsa fresca e colorata, mango e avocado.

Durante i suoi viaggi in Medio Oriente, è ispirato dalla loro gamma di fantastiche e fantasiose insalate per creare un'insalata carbonizzata e croccante con i crostini più unici.

In India impara a cucinare le verdure su una scala epica e prepara un curry saporito confezionato con una verdura molto umile, che sta cantando con spezie ed erbe profumate.

Credito fotografico: per gentile concessione della televisione pubblica americana

Episodio 4: "Veggie Pad Thai & Cauliflower Cheese Pizza Pie" va in onda sabato 9 maggio alle 13:00. - Jamie celebra la verdura trasformando un Pad Thai in un banchetto senza carne: setoso, croccante e condito con un uovo croccante al peperoncino.

Sperimenta la cucina come non ha mai visto prima nell'India rurale e porta a casa alcune tecniche intelligenti per creare un sottaceto super veloce per coronare un vassoio di patate novelle arrosto croccanti e croccanti una sorprendente combinazione killer che ti lascerà a bocca aperta.

Nel Regno Unito, Jamie scopre un'oasi di verdura nel cuore della città, coltivata e cucinata dai cuochi più straordinari di tutto il mondo. Per finire, crea la più incredibile torta di pizza in teglia profonda con il più incredibile e ripieno - formaggio di cavolfiore, così sbagliato - è giusto!

Credito fotografico: per gentile concessione della televisione pubblica americana

Pizza al Formaggio di Cavolfiore

Episodio 5: "Asparagus, Sweet Leek Carbonara, Roasted Cauliflower" va in onda sabato 16 maggio alle 13:00. - Jamie mette la verdura al centro della scena con due ricette al prezzo di una, abbracciando bellissimi asparagi per preparare una quiche straordinariamente saporita, accompagnata da una zuppa sublimemente setosa.

Jamie si confronta con l'umile porro in una fattoria biologica in Inghilterra e li usa per preparare spaghetti alla carbonara di livello superiore con un lussuoso tocco vegetariano.

Nella città vecchia di Gerusalemme, Jamie è esposto a una varietà sbalorditiva di spezie e assaggia un sensazionale Shawarma senza carne.

Con la testa piena di ricette vegetariane, Jamie prepara un arrosto di cavolfiore spettacolare.

Credito fotografico: per gentile concessione della televisione pubblica americana

Il presentatore Jamie Oliver (a destra) impara a conoscere le culture alimentari di tutto il mondo che centrano le verdure.

Episodio 6: "Delicious Chili & Pasties" va in onda sabato 23 maggio alle 13:00. - Jamie ci colpisce con un delizioso peperoncino che non ti lascerà dubbi sul fatto che la verdura può dare un pugno potente!

In India, impara nuove tecniche appetitose per rendere le verdure davvero eroine di ogni piatto e crea la sua zuppa di pastinaca speziata davvero unica, piena di consistenza e sorpresa.

Ispirato dai suoi viaggi per sperimentare il cibo di strada tradizionale e moderno in Medio Oriente, Jamie prepara un delizioso pasticcio senza carne con una deliziosa pasticceria fatta in casa.

Credito fotografico: per gentile concessione della televisione pubblica americana

Nessuna trasmissione prevista per il 30 maggio, 6 giugno e 13 giugno

L'episodio 7: "Crostata di cipolle, riso alla zucca e stufato di fagioli al burro" va in onda sabato 20 giugno alle 13:00. - Jamie dà il via alle cose sfornando una torta di cipolle deliziosamente semplice e spettacolare con una glassa agrodolce sublimemente appiccicosa.

Sente l'amore per la verdura nella cucina anglo-caraibica e, ispirato dai sapori della Giamaica, prepara un autentico riso cremoso alla zucca e cocco e uno stufato di fagioli al burro speziato.

Jamie si reca in Medio Oriente per imparare le tradizioni secolari di farcire le verdure prima di farci entrare in uno dei suoi piatti vegetariani per eccellenza, un curry di melanzane ripieno turbo con spezie indiane.

Credito fotografico: per gentile concessione della televisione pubblica americana

L'episodio 8: "Risotto al pomodoro, frittelle di spinaci, torta estiva coperta di verdure" va in onda sabato 27 giugno alle 13:00. - Jamie celebra la bella verdura in un risotto trasudante con un incredibile pomodoro arrosto elegante, di classe e seriamente gustoso.

I suoi viaggi intorno al mondo lo portano nell'antica città di Gerusalemme, giusto in tempo per la colazione. Iniziare la giornata con un nutriente piatto vegetariano di bontà ispira Jamie a inventare un nuovo classico per la colazione che ti farà saltare i calzini: frittelle sovralimentate con spinaci, formaggio e peperoncino.

Di ritorno nel Regno Unito, Jamie si sta trasformando in uno studente, frequentando un corso di cucina con un tocco di sana alimentazione vegetariana. Per aiutarti a ottenere più verdura nella tua vita, Jamie ci propone una ricetta piena di così tante cose buone che ti lascerà senza parole: una torta vegetariana estiva senza esclusione di colpi piena di sapore e bontà con uno scricchiolio di pasta fillo.

Credito fotografico: per gentile concessione della televisione pubblica americana

Partecipa alla conversazione + condividi le ricette:

PODCAST IN PRIMO PIANO

Le notizie di San Diego quando le vuoi, dove le vuoi. Ricevi storie locali su politica, istruzione, salute, ambiente, confine e altro ancora. I nuovi episodi sono pronti le mattine dei giorni feriali. Presentato da Anica Colbert e prodotto da KPBS, San Diego e dalla stazione NPR e PBS della contea imperiale.


Capesante Bistecca Pasta Sfoglia

Presenta ricette senza stress con solo cinque ingredienti. Include sfrigolanti capesante scottate, uova e chutney di mango, bistecca con costata di manzo e sfoglia di pasta alle mandorle.

Biscotti Di Polpette Di Tonno

Panini di polpette di tonno scottato al sesamo Snappy biscotti di segale al cioccolato e tortino di pollo.

Costolette Linguine Polpette Di Pesce

Asian fishcakes Lemony zucchine linguine costolette di agnello appiccicose e mousse di cioccolato ciliegia.

Biscotti agli spaghetti di mele con agnello

Tenerissima spalla di agnello spaghetti verdi in una padella favolosi biscotti di pesce e crumble di mele.

Manzo Calamari Maiale Polenta

Jamie cucina carne di manzo agitata allo zenzero ad alta velocità, abbinata a verdure da un minuto, calamari croccanti pak choi e carne di maiale avo fracassata e purè gratinato e torta di mandorle, arancia e polenta.

Cheesecake agli Gnocchi di Maiale ai Gamberi

Jamie cucina i suoi gnocchi rustici di gamberi appiccicosi al mango e gamberi di maiale pazzeschi e cheesecake gelato al banoffee.

Salsiccia alla carbonara di pollo rosso tailandese

Jamie condivide la sua super veloce e senza stress con la sua carbonara di pollo rosso tailandese, zuppa di pollo rosso tailandese, frittata di uova strapazzate e un budino al vapore con una glassa di marmellata veloce e appiccicosa.

Pesto Di Pulcino 'Nduja Salsiccia Al Forno

Jamie prepara una deliziosa pasta sfoglia al pesto di pollo piccante con salsiccia nduja vongole e una rinfrescante granita di anguria.

Ali Bistecca Di Funghi Pasta

Jamie Oliver cucina le sue ali di pollo appiccicose e scalcianti, lo sfrigolante controfiletto di pasta cremosa ai funghi all'aglio e veloce rum 'n' uva passa.

Branzino Funghi Pollo Ananas

Jamie Oliver cucina la sua sorpresa di pollo dolce con funghi all'aglio e spigola croccanti in stile tailandese e carpaccio di ananas.

Tarte Di Manzo Riso Salmone Prugna

Jamie Oliver cucina sciogliersi in bocca manzo alla senape riso allo zafferano al forno infallibile salmone al vapore Nicoise e tarte tatin di prugne.

Insalata di fave Kofta di agnello Alaska

Jamie Oliver cucina le sue piccanti focacce aromatiche kofta di agnello, fave e insalata di formaggio Manchego, pollo nodoso di arachidi e pesca e mandorle Alaska.

Insalata di bistecca di tonno Stinco di agnello Tagliatelle di pollo in agrodolce Anatra e insalata di arance

Jamie Oliver cucina la sua insalata di bistecca di tonno asiatica birra d'orzo, stinco di agnello in agrodolce, e un'insalata di anatra e arancia.


Polpette Chilli Con Carne e Sticky Kicking Chic

In primo piano: polpette di chili con carne. Inoltre: la ricetta di Jamie per il pollo appiccicoso che scalcia servito con un'insalata di ravanelli e cocomeri e noodles croccanti.

Stufato di Pesce e Manzo Asiatico

Si prepara uno stufato di pesce con salsa allo zafferano e pane all'aglio. Inoltre: il manzo asiatico viene scottato e condito con un'insalata di noodle e un condimento allo zenzero.

Fagottini di camembert e pollo dorato

Fagottini di camembert serviti con un'insalata autunnale e salsa di mirtilli rossi e un pollo dorato accompagnato da verdure brasate e gratin di patate.

Manzo alla Stroganoff e cozze marocchine

I piatti includono manzo alla Stroganoff e cozze marocchine.

Malesia: Bacchette di pesce e Farfalle di funghi

I panini di pesce sono preparati con piselli molli e salsa tartara. Inoltre: una ricetta per le farfalle ai funghi include formaggio blu e un'insalata di nocciole e mele.

Lecca Lecca Agnello e Linguine Gamberi

Nel menu sono dim sum di pollo, panini al cocco, cetrioli sottaceto e salsa hoi sin, oltre a brik di granchio spezzato, insalata di couscous e salsa.

Dim Sum di pollo e brik di granchio

Jamie prepara il dim sum di pollo e la sua ricetta per i " briks di granchio".

Anatra croccante e pollo alla cacciatora

Jamie fa croccanti involtini di anatra e lattuga hoisin. Prepara anche pollo alla cacciatora, spaghetti e salsa di pomodoro affumicato.

Orata marocchina e hamburger britannici

Incluso: insalata di cous cous di orata marocchina, melograno e harissa. Inoltre: hamburger serviti con insalata e sottaceti.

Jerk Maiale e Pollo Affogato

In primo piano: mais grigliato di maiale jerk e insalata di tortilla. Inoltre: minestrone di pollo in camicia e salsa verde.

Polpette svedesi e pesto di pasta

Polpette svedesi e pesto di pasta sono nel menu, insieme a riso con sedano rapa e spinaci e pollo al rosmarino.

Salmone al tè verde e insalata greca moderna

Nel menu di Jamie Oliver c'è salmone al tè verde, riso al cocco e miso, oltre a insalata greca moderna, spinaci, ceci e pacchi di feta.

Bistecca alla griglia e pollo annerito

Le ricette di Jamie Oliver includono bistecca alla griglia, ratatouille e riso allo zafferano, oltre a pollo annerito e insalata di quinoa San Fran.

Bistecche di maiale e Killer Kedgeree

Bistecche di maiale con salsa di pepe ungherese pesce con verdure, riso, fagioli e yogurt al peperoncino.

Hamburger di pollo al rosmarino e mucca felice

Ricette per polenta grigliata di pollo al rosmarino e salsa di pomodori porcini. Inoltre: gli hamburger sono fatti con insalata di cavolo e pannocchie.

Costolette di agnello sfrigolanti e zuppa di funghi

Nel menu: braciole glassate lasagnetti pomodoro e asparagi zuppa di funghi Stilton, crostini di mele e noci.

Pollo Greco e Salmone Affumicato

I piatti includono Yorkshire pudding di salmone affumicato, barbabietole e asparagi, couscous di pollo greco con peperoni dolci, piselli e tzatziki.

Polpette di Calamari e Fusilli di Salsiccia

Incluso: polpette di calamari alla griglia, gamberi alla griglia e brodo di pasta, fusilli di salsiccia e insalata cremosa dell'orto.

Frittelle Asiatiche Tonno e Ricotta

Tonno asiatico, riso al cocco e verdure. Inoltre: frittelle di ricotta salsa di pomodoro e insalata di zucchine.

Involtini di falafel e lenticchie di pollo speziate

Pollo speziato, pancetta, asparagi e lenticchie agli spinaci. Inoltre: falafel avvolge verdure grigliate e salsa.

Tonno alla griglia e pollo tailandese

Preparato: tonno alla griglia e insalata nizzarda. Inoltre: laksa di pollo tailandese e zuppa di pasta di zucca leggermente piccante.

Tagine di agnello e pollo Caesar Salad

Una ricetta per tajine di agnello con melanzane saltate in padella e croccante di cumino. Inoltre: insalata Caesar di pollo con polenta croccante.

Hamburger di manzo con fettuccine e fagioli neri

Le fettuccine si preparano con trota affumicata, asparagi e piselli. Inoltre: gli hamburger fatti con fagioli neri e manzo sono serviti con noodles e un'insalata di sottaceti.

Maiale Marsala e Thai Noodles

Il Marsala di maiale viene servito con riso ai porcini e verdure primaverili. Inoltre: tagliatelle tailandesi insalata di Ko Samui e peperoncino tofu.

Maiale Croccante e Funghi Grigliati Sub

Il parmigiano di maiale croccante viene servito con zucchine alla menta e riso integrale. Inoltre: Un panino ai funghi si prepara con pancetta affumicata, formaggio fuso e pere.

Fajitas di pollo e gamberoni

Fajitas di pollo sfrigolanti servite con peperoni grigliati, salsa, riso e fagioli. Inoltre: un cocktail di gamberoni con pane in padella essiccato al sole.

Bistecca di manzo frizzante e sgombro potente

Una ciotola di noodle con bistecca di manzo sfrigolante e gamberi in salsa hoisin. Inoltre: un'insalata di quinoa con sgombro e pomodori misti.

Zuppa di Bistecca, Fegato e Pancetta e Pomodoro Messicano

In primo piano: bistecca, fegato e pancetta, un sugo di cipolla rossa con una ricetta che fa bolle e squittii. Inoltre: zuppa messicana di pomodoro chili nachos veggie-and-feta spruzza.

Filetto di Maiale Glassato e Bruschetta di Tapas

Jamie prepara il filetto di maiale glassato con riso al pepe cajun e salsa barbecue. Inoltre: una ricetta per tapas bruschette con sarde grigliate.

Agnello Kofte e Keralan Veggie Curry

Kofta di agnello con pita e insalata greca e curry vegetariano del Kerala con papadum, riso e yogurt alla menta.

Tangine di pesce bianco e pollo piccante Cajun

Viene preparato il tajine di pesce bianco, insieme a un'insalata di carote, menta e clementine. Inoltre: pollo piccante Cajun con patate dolci schiacciate e salsa di mais fresco.

Kofta di manzo al curry e frittata primaverile

Una ricetta per il curry di kofta di manzo con riso soffice, fagioli e piselli. Inoltre: frittata primaverile servita con crostini di pomodoro e insalata di crescione e piselli.

Chorizo ​​e Calamari e Spaghetti Semplici

Chorizo ​​e calamari sono preparati con un'insalata di cous cous alla greca. Inoltre: una ricetta per spaghetti, pomodoro e basilico serviti con un'insalata di cagliata cremosa.

Granchio Bolognese e Messicano BLT

Jamie prepara il granchio alla bolognese con un'insalata di finocchi croccanti e un BLT messicano servito con peperoncino e guacamole.

Brodo di pasta e peperoncino vegetariano

Jamie prepara calamari e gamberi, un brodo piccante di noodle vegetali, chili vegetariano e un'insalata croccante di tortilla e avocado.

Gnocchi Salsiccia e Pollo Messicano

Jamie prepara gnocchi di salsiccia, insalata tiepida di cavolo e fagioli e pollo messicano con salsa mole, verdure e riso.

Branzino Asiatico e Chorizo ​​Carbonara

Jamie prepara spigola asiatica, riso appiccicoso e verdure condite. Inoltre: Dimostra come preparare il chorizo ​​alla carbonara e un'insalata di mercato catalana.


Ogni singola ricetta della nuova serie di Jamie Oliver, continua a cucinare e vai avanti

A marzo, Jamie Oliver ha lanciato una nuovissima serie di cucina per aiutare le persone a creare pasti deliziosi durante il blocco, utilizzando gli ingredienti che già avevi in ​​cucina. La serie si chiama Continua a cucinare e vai avanti, e ha iniziato con cinque episodi in rapida diffusione, su Channel 4 a marzo. Da allora, ha pubblicato altri 15 episodi e ora puoi guardarli tutti sul sito web di Channel 4.

Tutte le ricette di Oliver sembrano deliziose e sono tutte piuttosto semplici. Da un semplice peperoncino vegetariano (a cui puoi aggiungere carne se preferisci), noodles perfetti per le mattine di una sbornia e bastoncini di pesce jumbo: questa serie ha tutte le tue basi coperte, oltre a un sacco di ricette per rendere il cibo confortevole da zero.

Episodi passati di Jamie: continua a cucinare e vai avanti sono disponibili per la visione sul sito di catch up TV di Channel 4, All 4. Continua a leggere per vedere tutte le ricette presenti su Continua a cucinare e vai avantie collegamenti alle istruzioni in modo da poterli realizzare da soli. Abbiamo anche aggiunto alcuni video dimostrativi, nel caso in cui desideri cucinare insieme a Jamie a casa, in tempo reale.


Tutte le cose che fa Jamie Oliver quando non cucina del cibo delizioso

Se qualcuno ha il potere di farci vedere le carote sotto una nuova luce, è Jamie Oliver. Da quando è apparso sui nostri schermi più di 20 anni fa, il celebre chef ha pubblicato più di 20 libri di cucina e realizzato più di 30 programmi televisivi e ha cambiato il modo in cui ci sentiamo nei confronti del cibo. Ci ha insegnato a spremere un limone con la mano in modo da catturare i semi, e ha dimostrato che non si può mai usare troppo olio d'oliva. Qualunque sia la situazione, qualunque sia il tuo problema, buttaci sopra un po' di extra vergine e improvvisamente la vita sembra molto più luminosa.

Jamie torna per il 2020 con un nuovo spettacolo chiamato L'ultima verdura di Jamie , a partire da questa settimana su TVNZ1. Jamie gira il mondo alla ricerca di deliziosi pasti vegetariani, perché sta per rinfrescare le verdure, e io sono qui per questo. Sono qui per la fibra, sono qui per gli antiossidanti, infatti coprimi di nastri di zucchine e chiamami la tua piccola moussaka di verdure, perché io sono qui per te, Jamie Oliver.

Anche Jamie Oliver è qui per noi, perché la sua influenza va ben oltre lo schermo televisivo. Ha fatto pressioni sui governi per migliorare i pasti scolastici, ha creato una fondazione per insegnare alle persone a cucinare e ha la missione di rendere il mondo un posto più felice e più sano. Jamie Oliver è una potenza culinaria alimentata da verdure e umanità, quindi diamo uno sguardo indietro ad alcuni dei momenti salienti della sua carriera, sia dentro che fuori dalla cucina.

Scivolò giù da una scala a chiocciola senza carreggiarla

Eravamo pazzi per Lo chef nudo nel 1999, anche se c'era un po' di nudità da vedere. Senza dubbio, la parte migliore di ogni episodio è stata quando Jamie è sfrecciato giù per quella lussuosa scala a chiocciola per aprire la sua porta d'ingresso, senza mai cadere sul pavimento come uno spicchio d'aglio appena polverizzato. Un vero miracolo del XX secolo.

Ha salvato il mondo, un apprendista alla volta

Jamie dimostra il modo giusto per affettare la carne

Nel 2002, Jamie ha lanciato Fifteen, una fondazione di beneficenza che ha accolto 15 giovani londinesi disoccupati, li ha formati come chef e ha dato loro lavoro nel suo nuovo ristorante senza scopo di lucro. Gli alti e i bassi sono stati catturati in serie fly-on-the-wall La cucina di Jamie , che ha seguito Jamie mentre si destreggiava tra la nuova genitorialità e le esigenze di costruire un nuovo ristorante e guidare un gruppo di apprendisti chef senza esperienza di cucina. Un eroe, su tutti i fronti.

Vende un bel set di pinze

Che si tratti di un cucchiaino solitario acquistato durante la promozione dei francobolli Jamie Oliver di Countdown, o di un piatto da contorno sgargiante acquistato in una frenesia di Briscoes Easter Madness, Jamie Oliver si è spalmato sulla tua cucina come una noce di burro su un pezzo caldo di sogliola di Dover. C'è il merchandising di Jamie Oliver per ogni occasione e alcuni suonano di gran classe, come &lsquocarafe&rsquo o &lsquoramekin&rsquo o &lsquoAl Forno&rsquo, per quando vuoi Al Fornicate, immagino.

Ha tirato indietro la tenda delle crocchette di pollo e ha cambiato una nazione

Nella foto: alcuni bambini hanno rovinato il loro bocconcino preferito.

Non mangerò mai un'altra pepita senza ricordare il momento in Le cene scolastiche di Jamie quando Jamie Oliver ha mostrato a un gruppo di bambini cosa c'è veramente nel loro amato pollo. È stato il frullatore degli incubi britannici, poiché la serie di documentari di Jamie del 2005 ha rivelato che il budget giornaliero per i pasti scolastici era di soli 37 pence per bambino, il che significava che i bambini mangiavano merda assoluta.

Grazie alla campagna di successo "Feed Me Better" di Jamie e al potere di Le cene scolastiche di Jamie , Turchia Twizzlers sono stati cancellati dal menu e il governo del Regno Unito ha annunciato una revisione dei pasti scolastici. I risultati accademici sono aumentati, i giorni di malattia sono diminuiti e i tacchini ovunque erano felicissimi.

Ha dato il via a una rivoluzione dell'alimentazione sana

Nel 2010 il mio obiettivo era sposare il dottor McDreamy, ma quello di Jamie Oliver era lanciare una rivoluzione alimentare che istruisse i bambini sulle scuole, ispirasse le famiglie a cucinare pasti sani e riducesse l'obesità in tutto il mondo. Jamie ha ricevuto il Premio TED e 100.000 dollari per realizzarlo, e da allora 750.000 persone si sono iscritte per diventare Food Revolutionaries. Non mi attaccherò mai ai migliori Seattle Grace, ma ho una latta per crostate antiaderente Jamie Oliver, quindi tutti sono vincitori.

Anche la maledetta regina lo ama

Puoi guardare Ultimate Veg di Jamie su TVNZ1 alle 20:30 di giovedì.

Questo contenuto è stato creato in collaborazione a pagamento con TVNZ. Scopri di più sulle nostre partnership qui.

Iscriviti a The Bulletin per ricevere tutte le notizie chiave del giorno in cinque minuti, consegnate ogni giorno della settimana alle 7:30.


L'artista Jay Jay Burridge parla dei suoi dinosauri nella lounge delle partenze di Gatwick per Jamie's Italian.

George Calombaris, l'uomo dietro il ristorante greco-romano Mama Baba, questo mese prepara una prelibatezza rara per i lettori: polpette di pollo con pasta all'orzo, ideali da servire ai pasti Kosher o Halal. L'ex giudice di MasterChef ha aperto il Mama Baba all'inizio del 2012 per servire i commensali più esigenti a Melbourne, in Australia, con la sua miscela distintiva ... Leggi di più Ricetta: Kritharaki con polpette di pollo greco-romano di George Calombaris


Jamie e Jools Oliver condividono un raro video all'interno di una cucina e una sala da pranzo sbalorditive

Jamie Oliver ha svelato più della sua cucina e sala da pranzo che mai in un video girato per il suo Continua a cucinare e vai avanti serie.

La star ha condiviso la clip su Instagram, rivelando esattamente come è decorato lo spazio al £6 milioni a casa in Essex condivide con sua moglie Jools e i loro cinque figli, Poppy, Petal, River, Daisy e Buddy.

GUARDA: Jamie Oliver rivela uno sguardo all'interno della cucina rustica di campagna

È stato progettato con un'estetica rustica vista in pareti di mattoni bianchi a vista e scaffali in legno che mostrano vari utensili da cucina e condimenti, comprese ciotole di legno.

Al centro della stanza c'è un'isola con un piano di lavoro in marmo bianco, dove Jamie tiene anche un tagliere di legno, in armonia con il resto della stanza.

Mentre Jamie si spostava in un'altra area, la clip mostrava pannelli blu pallido sulle pareti, oltre a un portacoltelli in legno. C'è anche un tavolo di legno posizionato contro una parete, con in mano un cesto di frutta e una fotografia incorniciata. L'angolo opposto crea un'alcova, dove ci sono più ripiani per la conservazione.

Jamie e Jools hanno un tradizionale forno AGA nero lucido con cappe argentate. È conservato all'interno di un'altra alcova, realizzata con mattoni a vista, e forma un'isola con una stazione di cottura nera abbinata dietro di essa.

Il video termina con uno sguardo alla sala da pranzo mentre Jamie serve il piatto finito. Lo spazio è a pianta aperta accanto alla cucina, e così segue il design con pannelli celesti alle pareti e un lungo tavolo da pranzo in legno con sedie in legno abbinate. Jamie e Jools hanno aggiunto un tocco di colore con un mazzo di tulipani luminosi in un vaso di vetro.

La famiglia ha vissuto in precedenza a Hampstead Heath fino a trasferirsi nell'estate 2019. Ora chiamano il villaggio di Finchingfield nell'Essex la loro casa, con sei camere da letto situate in una tenuta di 70 acri completa di un ulteriore lodge con tre camere da letto e stalle convertite.

Ti piace questa storia? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altre storie come questa direttamente nella tua casella di posta.


Fajitas di pollo | amico Oliver | #CookingBuddies

Jamie Oliver è uno chef e ristoratore britannico con una serie di libri, programmi televisivi e ristoranti al suo attivo.

Nel 1999 la BBC ha mandato in onda il suo programma televisivo The Naked Chef.

Era il proprietario di una catena di ristoranti, Jamie Oliver Restaurant Group, che ha aperto il suo primo ristorante, Jamie's Italian, a Oxford nel 2008.

Jamie Oliver Books #Ad

Recente da Jamie Oliver:

Jamie Oliver ha pubblicato questo video, intitolato “Fajitas di pollo | amico Oliver | #CookingBuddies” – di seguito la loro descrizione.

Buddy sta servendo delle fajitas di pollo super facili e super gustose. Sta aggiungendo una salsa di mais piccante alla sua. Con cosa ti piace completare le tue fajitas? Provalo e carica i tuoi video usando i #cookingbuddies. Gli daremo la caccia e daremo loro un'occhiata.

Canale YouTube di Jamie Oliver

Hai un commento? Lascia i tuoi pensieri nella sezione commenti, qui sotto. Si prega di notare che i commenti sono moderati prima della pubblicazione.


Il FoodTube di Jamie Oliver: perché porta la rivoluzione alimentare online

Sapevo che Jamie Oliver aveva successo, ovviamente. Come non potrei? Sapevo che realizzava programmi televisivi e guidava crociate sociali e vendeva libri di cucina a volontà, che c'era il suo sito web e le sue app, che aveva vinto un Emmy in America, che il mortaio e il pestello che mia madre mi aveva regalato per Natale ha il suo nome sopra, e che un'ondata di italiani di Jamie è spuntata per le strade principali su e giù per il paese.

Eppure, a quanto pare, non so quasi nulla. Non so della sua holding, della portata dell'operazione di vendita al dettaglio, e che la sua attività di ristorazione abbia punti vendita aperti in Brasile, India, Cina e Russia e chissà dove altro. Non so che l'italiano di Jamie giri oltre 100 milioni di sterline l'anno, la holding altri 35 milioni di sterline l'anno. Non ho mai nemmeno sentito parlare di Barbecoa, della sua catena di barbecue, Recipease, della sua scuola di cucina, Union Jacks, della sua impresa di fish and chips, Jamie's Italian Trattorias, un sottomarchio di ristoranti da non confondere con Jamie's Italians. Da quando l'abbiamo visto per la prima volta in giro per Londra in Lo chef nudo, è diventato un imprenditore del valore stimato di 225 milioni di sterline che impiega 8.000 persone. 8.000! E lui è il responsabile di tutto. Mentre continuavo a fare tutte le cose sfacciate da chappie e continuavo a fare programmi di cucina e rimproverare Michael Gove e sbattere contro le persone con i televisori a grande schermo che mangiano patatine al formaggio.

Quando mi presento nei suoi uffici vicino a Old Street – il cosiddetto Silicon Roundabout, il fulcro della scena startup britannica – per intervistare alcune delle persone coinvolte nell'aspetto tecnologico del business, inizialmente non riusciamo a trovare un posto dove sederci . Ci sono cinque piani in tutto nel blocco degli anni '50 ma sono tutti pieni. "Hai bisogno di un ufficio più grande," scherzo, rendendomi conto solo più tardi che è solo un edificio per uffici su un intero gruppo. Ci sono più edifici pieni di più giovani tutti dedicati a lucidare il marchio Jamie Oliver, tra cui un intero team dedicato ai suoi social media, alle sue app, ai suoi canali YouTube. Perché anche se non è del tutto corretto dire che la tecnologia è al centro di tutte le attività di Oliver, è certamente all'avanguardia del suo impero dei media (in quanto separato dal suo impero della vendita al dettaglio e dal suo impero dei ristoranti) e guida tutto il resto. In poco più di un anno, FoodTube ha acquisito quasi un milione di abbonati ed è ora il terzo canale alimentare più grande su YouTube DrinksTube ha appena lanciato l'app è stata, a pochi mesi dal lancio, la più redditizia su iTunes nel Regno Unito, il sito Web ha otto milioni di visitatori un mese e si è appena aggiudicato tre Webby, gli Oscar del mondo online.

Jamie Oliver non è più uno chef televisivo, o un attivista, o un autore di libri di cucina, o il proprietario di diverse catene di ristoranti, o almeno lo è, ma è anche, come mi dirà più tardi, "un marchio molto strano, un forza dirompente celebrità". Anche se pochi istanti dopo, dice: "È una cosa davvero strana da provare a trasmettere senza sembrare un nob".

Ma è vero. È una strana forza dirompente per celebrità da un solo uomo. Uno che, in qualche modo, riesce a farla franca senza sembrare un nob. Sarebbe impossibile spiegare Jamie Oliver a un visitatore appena arrivato da Marte. Perché accanto a tutte le cose rumorose che fa, sta anche usando silenziosamente e strategicamente tutte le armi a sua disposizione, molte delle quali basate sulla tecnologia, per cercare di fare davvero la differenza per la salute pubblica globale. Eppure, è anche Jamie, riconoscibilmente ancora il ragazzo dell'Essex dal viso fresco e in cima alla scopa, con la balbuzie e l'abitudine di balbettare parole che non fanno del tutto frasi vere la cui azienda guadagna quasi 10 milioni di sterline all'anno e tuttavia chi è chiaramente non tutto per i soldi. Quando attraverso la strada, in un altro ufficio, in altri cinque piani di Jamie-dom, in una stanza luminosa e ariosa piena di arte moderna e incontro l'uomo in persona, non intendo chiedergli fin dall'inizio della tecnologia, ma il la prima cosa che noto è che indossa un braccialetto Jawbone: il rilevatore di attività che tiene traccia e quantifica quanto dormi e ti alleni.

Jaimie con, da sinistra a destra, i presentatori di FoodTube DJ BBQ, Kerryann Dunlop e Jemma Wilson.

"Li sto testando tutti. Al momento è in corso una piccola corsa agli armamenti tra i diversi produttori".

Perché li stai testando? "Sono piuttosto affascinato da tutto questo. Ci sono molti diversi pezzi di tecnologia che misurano l'energia, l'altitudine, il movimento, il peso, la temperatura e il battito cardiaco. Ci sono molti dati che possono aiutare diversi tipi di persone in modi diversi ogni singolo giorno . È fantastico. Lo adoro. E li sto testando tutti: Fitbit, Jawbone, Nike Fuel Band, Withings. È l'energia che è il punto critico in questo momento".

Intendi quantificare quante calorie stai effettivamente mangiando? Non sembrano averlo risolto, vero? "Beh, lo faranno. Sarà solo come gestire enormi quantità di dati. Ma c'è una tecnologia chiamata TellSpec che può dire esattamente cosa c'è nel cibo, nel sangue o nel piscio. Può dire se ci sono metalli o grassi idrogenati o che tipo di vegetale ed è una tecnologia molto interessante che può essere utilizzata nei telefoni o con i telefoni in un futuro non troppo lontano". Il suo "sogno", dice, è che "cose ​​come questi braccialetti potrebbero davvero aiutare a resistere all'aumento delle malattie legate all'alimentazione e fare davvero la differenza in modo sostenibile".

"I believe that 100%. Every six months we have a seminar here at the office and we invite world-leading, interesting, fascinating dudes: GPs, specialists, campaigners etc. We get them at a table and these are all wonderful people who are fairly siloed. And everyone's quite bitter about it."

Perché amaro? "Because they say, 'I did this but then someone else came along and then they left'. Because the government comes and goes every four years and, for the love of God, it's just such a waste of money. Change needs to happen everywhere. To save money and to save lives. And if I'm boring you, slap me and move on, but to know how people are living and what their patterns are to have a more holistic approach that a GP could have access to could be huge."

But then, it's perhaps no surprise that he's so evangelical about technology. It taps into the same place that seems to have captured his enthusiasm for food. He is, he says, a "self-confessed geek". What do you mean by that? "I just love intense, high-level weird stuff." Tipo cosa? "Anything. You want to talk about biodynamics? You want to talk about making beautiful fly hooks? You want to talk about the best wild salmon cure? The best salt on the planet?"

And yet, this was the boy who left school with two GCSEs. Who's struggled all his life with dyslexia. Do you think your school career might have been different if certain technology that's around today had been around then? "My nephew is dyslexic too and, unlike me, they get fully checked, they get special assistance in class. He's a really bright boy but he still struggles with technical bits. So … he can, I've forgotten the word? Touch type? He can touch type. If you're dyslexic you struggle with writing, but if you can touch type it's like you're not dyslexic so technology has the capacity to be a wonderful thing."

I've interviewed Oliver before, at TED in California, the year after he'd won the TED prize and was feted by west coast tech gurus, billionaires and campaigners who hoped his self-styled "food revolution" might make a dent on the nation's eating habits. It was the first time a celebrity, a TV star, had won the prize, but in some ways, TED and California was the natural home for his combination of can-do zeal and hard-to-repress optimism. Though, in the end, as anyone who watched his US reality show saw, it did manage to repress it the scale of the problem in the US, the dysfunctionality of its food industry and food-related health problems was so vast and intractable that even Oliver's cheery Essex boy charm couldn't make much headway, particularly after the TV show was canned.

He still has a base in California. And one upshot is that as a result of the time he's spent over there, he's been exposed to various Silicon Valley types. He scoffs when I ask him about the British equivalent, Silicon Roundabout, AKA Tech City, even though his headquarters is slap bang in the middle of it. There's some "interesting boys" doing interesting stuff, he says. "But you just can't put it in the same sentence as Silicon Valley! It would be like my village versus America in a war. It's ridiculous."

One of Jamie Oliver's new Barbecoa restaurants. Photograph: Christian Sinibaldi for the Observer

He met "the Jawbone boys" a couple of years ago. "They're friends with the Instagram guys, Kevin and Mike. I met them through a friend I used to cook with who now has a restaurant in San Francisco. That's the thing about San Francisco, it's quite hard not to have a coffee and meet someone who's doing a startup. So I met Kevin and Mike and they'd just started an app called Aperture. I'm a geek and it was just a good bit of tech: if you took a picture you could add depth of field to it. And then they built in a camera and filters and, of course, that's Instagram."

So, you met them before they'd done all that? "They'd been going a handful of months and so I was one of their very early adopters but only because I enjoyed it and because it worked."

He's been hooked ever since. "I use Twitter, but the challenge of getting so much out into so little digits, and it's just words … I'm no psychologist but it just seems to bring out the worst in humans. It can provoke bile and I try and avoid negativity as much as possible. With Instagram, because it's just images, it's a much warmer audience."

Words have always been Oliver's sticking point – despite the fact that he describes himself as dyslexic in his Instagram profile, he says the "only thing that pisses me off" about it is that he's always being picked up on for his spelling. But it's no surprise, really, that he is such a natural at social media, because he's such a natural, socially. Zoe Collins, who's head of Fresh One, his TV production company, met him at Radio 1 during the first series of The Naked Chef. "She was a radio producer and I grew up on a farm so we just became buddies and I told her one night, 'Look, you go work in TV and get some TV stripes. I'm going to work out how I can make enough money to create a business and then I'll build a TV business and you will come and work for me.' And that's how it happened." But there's lots of people here who've had a similar experience. He meets somebody, believes in them, and then he goes: "Come into my world and then we'll work it out."

There's no doubt that he's loyal. And that his business has been built on relationships. On his way to the photoshoot, I see him give a white-haired secretary a hug and she later tells me she's worked with him from the very beginning: she was his accountant's secretary and she came along with the package when he made him his first managing director. He still owns 80% of the company and friends and family own most of the rest. It's a highly commercial operation – to give just one example, the most watched video on his YouTube channel is actually an ad for EE featuring Oliver and Kevin Bacon, online advertising being his latest venture with its latest spin-off company, Fat Lemon – but it also has Jamie-ness running through everything it does. His Instagram is his authentic voice and the company, the crusades, the mission to improve the public's health through what they eat, is still at the heart of it all. Somehow, he has pulled off that rare trick of making money by not selling out but by remaining true to his core values.

FoodTube, the online video venture, which is the recipient of the latest big marketing push, and the reason why this interview is taking place, is a prime example of both these impulses. It's an obviously commercial space to be pushing into. Collins tells me that "it was quite a revelation to us how big the YouTube food celebrities were but then I think it was a surprise to the rest of the TV industry too". It has made cookery stars out of complete unknowns: a self-taught American Italian home chef called Laura Vitales has 1.3 million subscribers SortedFood, a bunch of young British men who seemingly came from nowhere have 800,000 both Vice and Buzzfeed have recently launched their own food channels.

FoodTube's USP is that it isn't just Oliver's channel, it's also a platform to launch new chefs. Kerryann Dunlop, one of the original team at Fifteen, the social enterprise Oliver built to help train unemployed young people, has her own channel on the site, on the back of which she's just published a book of her recipes. It's perfect Oliver synchronicity: it gives a Fifteen graduate a boost, it provides content which is what every YouTube channel needs, and it brings in advertising and sponsorship deals – Bacardi, for example, is already on board.

Presumably part of the reason you've had to go out and find new talent is because there's not enough of you to go around? He shrugs. "The minute you start getting published in 120 countries and broadcast in 160 countries and doing the Food Revolution Day in 90 countries … I can't physically be in all those places. So, you start to think: 'All right, I'm 38, British boy, I think my heart is in the right place, but what am I to do? All these clever strategists and CEOs think I have a master plan and I haven't really. All I know is that I want to get really good content out there, more standardised content that I think will make a dramatic, sustainable, exponential difference to people's cooking and shopping habits.

"And these tutorials and how-tos are really, really popular. People want to know how to skin a rabbit. They want to know how to make a pie. They want to know how to make a hot water pastry, puff pastry, sugar crust pastry. They really, really do."

It turns out that "access to good content" is his biggest bugbear. "At the moment, after porn, the second most searched thing online is food. It's radically massive. Yet it hasn't got a platform. It hasn't got a standard. It's just a load of filthy shit in general. It's just a load of crap. And the sites growing most aggressively are not those of food lovers, they're a bunch of plop, they're venture capitalists who have just gone and illegally skimmed off a bunch of recipes they don't own.

"So when Billy from wherever who's never cooked before and is on a budget and has two kids and types in that he wants to make a soup or a curry, what comes up in the first 20 or 30 hits is a load of shit. What's the quality control? There isn't any. Now, I know every one of my recipes is tested six times in the business and twice outside the business so I know my quality control is high. I know that every recipe costs me two grand to test. And if I'm writing 400 a year, that's a lot of money. But just by being clever you can make all the recipes 10% lower in salt, that's easily done, 20%, that's easily done."

E ancora. He needs to get to the top of Google's search terms. That's the goal. "I believe it has the capacity to make the difference to more than a billion people. That for me is really exciting. I know it sounds like what Bill Gates says, that he doesn't really want to work on anything unless it has the capacity to affect the lives of a billion people and I admit that line came from him, but I'm doing it sincerely." He is. But still, it's a tall order. An impossible order. I motion at the Jawbone wristband. How many hours sleep did you get last night? "Five." Is that average? "No, last week was three and a half. But that was a really bad week."

But then, as well as the 8,000 employees and the mission to change the world, he also has four young children who, his Instagram feed shows, he does manage to make time for: his life seems impossibly busy but there's still plenty of sepia-tinted shots of mop-topped children in leotards and wellies running around the idyllic garden at his weekend house in the Essex countryside. (The high-techery doesn't extend to them. He made headlines last year when he told an interviewer he'd banned his older daughters from Facebook.)

The interview has overrun and he has a cooking demonstration to go to. Does it ever worry you that it might all go a bit Gordon Ramsay?

"What do you mean?" That you build an empire and then it all implodes. He fell out with his father-in-law, didn't he, and then the business went a bit tits up. Are you afraid of that?

"Every day. The one brilliant thing I've done in 15 years is employ like-minded lovely people that will probably be better than me at lots of things. Do I worry about not running a healthy business but laying people off and then they can't afford an apartment? Every day. So, we're what you call big now, but it could just take some little thing to skew and it would change dramatically.

"But luckily," he says, "I don't know why, but luckily, I'm not a worrier. I'm a bubbler." He is. He's a bubbler. It's not a quite a word, not quite a sentence. The visitor from Mars probably won't get it but he's doing it his way and, for everyone's sake, you have to hope he pulls it off.


Guarda il video: Gordon Ramsays Emotional u0026 Sincere Apology to Jamie Oliver